Utente 288XXX
salve. nel mese di novembre mi è stato diagnosticato il cheratocono durante una visita privata e mi è stato detto di dover effettuare il cross linking.

lascio i risultati della topografia
AK=52.80D
AGC=3.33D/MM
Sl= 2.65d
Kpi= 85%
A 6.86mm quadri
D 2.95mm
p, teta 0.94mm; 276 gradi
Rnd 2.33
questi sono invece i dati delle lenti
occhio destro
sf -0.50 cil -1 asse50
occhio sinistro
sf -1 cil -1.50 asse 60
nonostante la correzione con l'occhio sinistro arrivo a leggere 8/10 e da novembre mi sembra anche di essere peggiorata

a maggio dovrò effettuare una visita presso il centro cornee dell'ospedale gemelli di roma ed eventualmente operarmi. nel frattempo sono rimasta incinta e il mio medico di famiglia voleva segnarmi solo la visita, senza includere indagini specifiche perché dice che essendo in corso una gravidanza non posso sottopormi a determinati accertamenti. alla fine sull'impegnativa mi ha segnato queste cose:
visita oculistica
topografia corneale
microscopia corneale
pachimetria corneale
vorrei sapere se effettivamente posso fare questi esami perché non sono di roma e se devo andare li e sentirmi dire che non li posso fare preferisco rimandare la visita. volevo inoltre sapere se eventualmente il mio occhio potrà essere operato durante la gravidanza o se dovrò aspettare. nel secondo caso credo che sia inutile fare adesso la microscopia e la pachimetria, giusto?
[#1] dopo  
Dr. Michele Vitiello
24% attività
8% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora gli esami prescritti non creano alcun problema alla gravidanza , ma non potrà comunque essere sottoposta ad alcuna terapia fino a quando non partorirà . Pertanto potrà fare queste esami per avere un punto di partenza con cui confrontarsi nel tempo .
Buona Pasqua