Utente 338XXX
Gentile Dottore sono una donna di 31 anni e le scrivo in merito ad un ascesso avuto nel mese di novembre e curato.La mia perplessità riguarda proprio la cura di questo ascesso che ti curato sia con cura antibiotica 5 giorni di macladin 250 mg 2 volte al giorno sia dal dentista.Ad oggi però lo stesso dente mi capita di avere dei fastidi non dolore ma quando bevo qualcosa di caldo o freddo sento il dente sensibile.Sono ritornata dal mio dentista il quale mi ha eseguito ortopantografia e assicurandomi che il dente è stato curato bene.Premetto di essere molto ansiosa ma ho paura che l'ascrsso non sia stato curato bene e che si trasformi in sepsi e setticimiaE'un rischio che posso correre qualora non fosse stato fatto bene la cura dell'ascesso? ??La ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve ci siam già sentiti a Novembre se non sbaglio per lo stesso problema....
Se il dente e ' stato correttamente devitalizzato non deve avvertire alcun fastidio,né dolore ne ' sensibilità .
Con la panoramica fatta a volte non si vede granché ,sarebbe stata più utile una banale RX endorale.
Si chiarisca meglio col suo dentista.
Buona Serata
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Ma riguardo il rischio che l'infezione si propaga e diventi setticimia c'è? Sono molta spaventata.
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Se non ha un ascesso ,il che e ' evidenziabile gia' da lei stessa in mancanza di gonfiore o di fistola secernente pus ,deve essere piu ' che tranquilla....riguardo alla setticemia .....
Faccia un controllo dal dentista come le ho precedentemente risposto.
Buona Pasqua
[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, il suo odontoiatra ha controllato, eseguito RX e ha stabilito che tutto va bene; se non si sente sicura, non le resta che farsi certificare per iscritto che lei non rischia setticemie causate da questo dente.