Utente 271XXX
Buongiorno,

ho 41 anni, molto magro, non fumatore, astemio. Conduco una vita abbastanza sedentaria, anche se effettuo delle passeggiate sia al mattino che al pomeriggio. In questi ultimi mesi mi è capitato, alcune volte, di svegliarmi durante la notte con un senso di pesantezza alle gambe (ad entrambe, contemporaneamente e per la loro intera lunghezza), che spariva dopo un leggero massaggio. Ieri sera questo fastidio è comparso quando ero ancora sveglio, verso le 23. Da questa mattina avverto delle fitte, di diversa intensità, nella parte interna della coscia destra, indicativamente nella parte centrale-alta. Non si notano edemi, arrossamenti o gonfiori lungo la gamba. Questi sintomi possono essere riconducibili a una trombosi venosa?

Vi ringrazio e Vi auguro una Serena Pasqua.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi riferiti non sembrerebbero quelli tipici di una TVP.
La possibilità di una irradiazione di tipo radicolonevritico potrebbe eventualmente essere presa in considerazione, ma una valutazione dal vivo sembrerebbe indispensabile.
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Egregio Dottore,

grazie per avermi risposto in maniera così sollecita. Se posso, approfitterei ancora della Sua disponibilità e della Sua competenza per chiederLe quali sono dunque i sintomi tipici della TVP.

Le rinnovo i miei Auguri.

Saluti.