Utente 141XXX
Buongiorno, sono 7 mesi che combatto con una ragade infetta.... dopo 2 interventi e visite di rinomati proctologi e dermatologi non riesco ancora a mettere la parola fine alla mia vicenda..... il problema è l'infezione..... dopo l'intervento una ragade si è infettata e non riesce a chiudersi a causa della massiccia presenza di pus.... ho fatto l'ecografia endoanale da dove è risultato che non ci sono ascessi o percorsi fistulosi ma solo un'infezione superficiale.... sono in lista per il terzo intervento ( anoplastica) ma il proctologo mi ha detto che se l'infezione dovesse ritornare con molta probabilità potrebbe esserci una recidiva.... esistono trattamenti che posso fare con un medico infettivologo per risolvere il mio caso? Tolta l'infezione la ragade dovrebbe chiudersi naturalmente..... saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
l'Infettivologo può aiutarla a verificare quale batterio sia preponderante nel materiale purulento in modo da tentare una eradicazione.
Ciò richiede un tampone della ragade e un buona Microbiologia.
Tenga tuttavia conto che la ragade è posta in una zona altamente settica: quindi è bene che se la sterilizzazione riesca lei immediatamente proceda con l'intervento: diversamente ci sarà reinfezione.
Buona Pasqua.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 141XXX

Iscritto dal 2009
Gentile e tempestivo come sempre!! Buona Pasqua a lei!