sonno  
 
Utente 437XXX

Buongiorno,

Sono un un uomo di 48 anni. Fin da ragazzo ho avuto problemi di sonno spezzettato e non ristoratore. La conseguenza è che durante il giorno avverto una sensazione di stanchezza. Il tutto ha sicuramente origine da un’infanzia traumatica a causa di problemi familiari che ho dovuto sopportare. Negli anni mi sono sottoposto ad alcune visite neurologiche che non hanno risolto nulla. Anzi, alcuni medici mi hanno procurato ulteriori problemi a causa della somministrazione di farmaci benzodiazepinici cche mi hanno provocato un effetto rebound. A questo punto vorrei capire se la medicina alternativa, e l’agopuntura in particolare, potrebbe aiutarmi.

Saluti cordiali

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
se ha potuto evidenziare che la vera causa della sua insonnia è riconducibile ad eventi "difficili" vissuti nell'infanzia la vera cura non è tanto di competenza neurologica ma psicologica.
La medicina non convenzionale e l'agopuntura possono comunque aiutarla a raggiungere un equilibrio sonno veglia più soddisfacente.
[#2] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la risposta dottore.

Posso chiederle quante sedute di agopuntura potrebbero occorrere?

La ringrazio e saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
E' impossibile stabilire in questi termini il numero esatto di applicazioni, numerosi sono i fattori che intervengono in una corretta valutazione.
Se può esserle utile, in base alla mia esperienza di circa trent'anni di attività professionale, posso dirle che dopo le prime 3-4 applicazioni se il percorso è virtuoso il paziente riferisce già un sensibile beneficio; sottolineo che non si tratta di una regola, ciascuno reagisce sempre a modo proprio.
Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
Grazie ancora per la sua gentilezza.

Cordiali saluti