omero  
 
Utente 226XXX
Nel dicembre 2012 in seguito a una caduta ho riportato la frattura scomposta dell'omero pluriframmentaria al 1/3 medio-distale della diafisi, ho avuto un tutore per circa 90 giorni. Dopo la rimozione del tutore, il callo osseo era perfetto incominciavo la mia fisioterapia. durante la fisioterapia però mi sono reso conto che il dolore incominciava ad essere insopportabile e il braccio a causarmi dolori. Tornato a visita dai miei ortopedici mi è stata confermata che la degenza sopratutto per ciò che riguardava la formazione del callo osseo era ottima. Tutto questo, per chiedervi se è possibile che a distanza di quattro anni io possa sentire dei dolori così forti durante il movimento del braccio e anche senza movimento, se è normale che quelle zone si infiammino, soprattutto la mano e il gomito, che genere di terapie vengono normalmente prescritte in questi casi? Tengo a precisare che i medici che mi hanno seguito sono tra i migliori ortop/radiol/fisiatra/ e fisioterapista.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
La guarigione di una frattura è accompgnata dalla riduzione fino alla scomparsa della sintomatologia dolorosa in particolare quando la frattura è diafisaria e non interessa l'articolazione. Riferire una sintomatologia dolorosa dopo cosi tanto tempo deve far sospettare che ci sia un problema; vi potrebbe essere anche un problema di carattere neurologico in quanto in quella zona si trova il nervo radiale a stretto contatto con l'osso. Le consiglio pertanto di procedere ad una nuova visita ortopedica per valutare la situazione
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio!
[#3] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Ad oggi non ho effettuato nessuna visita ortopedica, ma adesso inizio ad accusare un fastidio al gomito, che si espande fino all'avambraccio. Ho dei cerotti Transact, vorrei mettere quelli, ma non so dove bisogna applicare il cerotto.