Utente 429XXX
Buonasera, lo scorso luglio ho effettuato una visita specialistica per l'allergia con tanto di prick test e mi sono stati prescritti Levoceririzina, collirio antistaminico Brunistill e spray nasale Rinoclenil. Ho già cominciato ad assumerli come già fatto in passato ma questa volta sembrano funzionare molto meno perciò volevo passare a un altro antistaminico che mi è stato prescritto nel caso il primo non avesse funzionato e si tratta di kestine lio. Ora la mia domanda è: come faccio a passare da uno all'altro? Quanto tempo devo far passare per non subire effetti indesiderati?
Inoltre questo secondo antistaminico ha qualche interazione con la pillola anticoncezionale (Lestronette)? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario De Brasi
28% attività
8% attualità
8% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile paziente, le allergie respiratorie richiedono sempre una attenta valutazione clinica prima dell'inizio di una terapia.
Appare profondamente errato applicare in automatico una cura prescrittaci l'anno prima. L'efficacia di una terapia antistaminica è spesso dipendente dalla assunzione di altri presidi e/o dalla presenza di altre patologie sottostanti ( componenti vasomotorie , virosi , eventi reflussivi etc).
Per tali motivazioni torni dal suo allergologo e valuti se sia necessario modificare la cura cortisonica nasale o controllare un altro epifenomeno .
saluti
Dario de Brasi
[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore e innanzitutto grazie per la risposta.
È stato lo stesso allergologo a luglio a dirmi "Se Levocetirizina non dovesse andare bene, provi con quest'altro che le scrivo" inoltre si tratta di uno specialista che opera all'ospedale, la visita va prenotata molti mesi prima quindi mi è impossibile tornarci a breve.