Utente 391XXX

Buonasera,
Non so se scrivo nella sezione giusta, sono quasi alla 20 settimana di gravidanza, ho fatto stamattina la morfologica, e ora sono molto preoccupata perché il ginecologo non mi ha saputo dare nessuna spiegazione.
Ha visto nel feto una doppia colecisti, dice che è evento raro e mi dovrei rivolgere a un chirurgo pediatra.
Le altre cose vanno bene e non ha evidenziato nessuna anomalia.
Spero qualcuno mi possa tranquillizzare, cosa comporta questa doppia colecisti?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Buonasera,

evento poco frequente una doppia colecisti, ma comunque segnalato in letteratura , differenziadosi in tipi diversi secondo classificazioni scientifiche diverse.
vi sono comunque differenti possibili diagnosi differenziali per la “doppia colecisti” che includono
ripiegamenti della colecisti, adenomiomatosi focale, colecisti a cappello frigio, cisti coledocica, fluido pericolecistico e diverticolo colecistico.
Rimango dell'idea che si debba comunque re-interpretare questa ecografia.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore,
Tra pochi giorni avrò una nuova ecografia per verificare, rimango comunque in ansia nell'attesa perché non so se è qualcosa di grave o risolvibile.
Tra tutte le ipotesi c'è qualcosa di grave?
Il mio ginecologo dice che non dovrebbe essere nulla di grave, ma di valuteremo al situazione.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
concordo per il momento con il suo ginecologo.
Ci tenga informati,se ha piacere ovviamente, dello sviluppo e delle future ecografie.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,
Sono stata qualche giorno fa a rifare l' ecografia ma niente di nuovo il ginecologo mi ha confermato la doppia colecisti e dice che forse sarebbe meglio recarsi in un posto dove fanno l' eco di terzo livello, magari per decidere se far nascere il bambino in ambiente più specializzato eventualmente avrebbe bisogno di controlli più approfonditi alla nascita.
Però lui continua a sostenere che non vi è gravità nella cosa.
Ora sono confusa e non so che fare.
Lei cosa mi consiglia?
Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
io concorderei con il ginecologo, solo per vederci più chiaro.
e per semplice questione di tranquillità genitoriale.
Non vi è gravità certo per le diagnostiche strumentali, nè tantomeno per l'eventuale controllo in centro più specialistico del territorio.
Rimango dell'avviso che si debba veramente conoscere se di probabile o certa patologia della colecisti e delle vie biliari.
Poi il resto si affronterà al momento debito.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie,
vedremo di prendere appuntamento in un centro specializzato.
Per il momento sono molto in ansia, spero tanto che questo problema alla colecisti non sia una malattia seria che possa interferire con la vita del bimbo.
Lo so che devo pensare al momento, ma non posso fare a meno di pensare anche al dopo.
Vorrei sapere con certezza cosa accadrà una volta nato se bastano delle cure o qualche intervento chirurgico.
A lei dottore è mai capitato una cosa simile?
come si è risolta la cosa?
Solitamente queste patologie si risolvono?
Scusi dottore le mille domande, ma è la mia prima gravidanza e tanto volut, e speravo tanto andasse tutto bene.
Grazie e scusa lo sfogo.
[#7] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buonasera,
certamente la capiamo, e non si deve assolutamente scusare di nulla ( siamo tutti genitori in fondo...).

ad ogni modo rimango del parere che si debba far nascere il neonato in ambiente protetto, proprio per poter in un certo modo interferire con la diagnostica strumentale si livello successivo
( TAC o RMN ).
molto spesso queste colecisti rimangono silenzione tutta la vita, in altri casi manifestano principi di calcolosi.
la letteratura scientifica è poco unanime sul trattamento in età pediatrica, poichè vi sono alcuni pro e altri contro rispetto ad un intervento chirurgico precoce o differito nel tempo.
in più sono del parere che si debba meglio capire l'anatomia prima di qualunque scelta si debba prendere.
Secondo la nomenclatura di Boyden, questa anomalia congenita può essere classificata nei due seguenti tipi:
A) Colecisti bilobata con un unico dotto cistico
B) Doppia colecisti con doppio dotto cistico

se non sintomatica molti autori la lasciano in pace, se sintomatica aumentano certamente le probabilità che si debba agire chirurgicamente.
per quello "consiglio" di attendere fiduciosi.
cordialità
[#8] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua comprensione e la sua esaustiva e celere risposta.
Attenderemo fiduciosi l 'ecografia di terzo livello per capire di cosa si tratta di preciso.
Spero di darle buone notizie.
Grazie ancora.
[#9] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera dottore,
sono qui ad aggiornarla, ho fatto finalmente l eco di terzo livello ed è stata confermata la doppia colecisti con doppio dotto, sono stata molto tranquillizzata.
Mi è stato detto che potrebbe probabilmente dare qualche problema ma solo in età adulta, quindi,per il momento mi sento tranquilla.
Lei cosa ne pensa?
Grazie per il suo supporto e la sua disponibilità.
[#10] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buongiorno,
chiedo scusa per il ritardo nella risposta....
Concordo pienamente.
Ci tenga informati se ne ha piacere.
Cordialità e ..... buon tutto.
[#11] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore,
sicuramente la terrò aggiornata!!!
[#12] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Grazie, e buona estate.