Utente 213XXX
Buonasera, ieri ho effettuato pre ricovero per sottopormi ad intervento di riparazione tendine sovraspinato; dagli esami è emersa una leucocitosi a 18000 ,non ho le analisi sottomano in quanto le ha trattenute l ospedale , ma l anestesista mi ha detto che sono alti i neutrofili, per cui, prima dell intervento(che dovrei fare il 28/04) mi ha richiesto per il 26/04 una visita internistica. Ora, a parte il dolore alla spalla, io sto bene. Nell'ultimo mese ho preso diverse medicine (Medrol x 10 gg, Algix per 15gg,e al bisogno , quindi almeno una volta ogni due gg, Contramal ).Ho effettuato anche due infiltraziomi alla spalla Negli ultimi giorni ho avuto un po il naso colante , ma non un vero e proprio raffreddore e un po di tosse. Giovedì mi è spuntata un herpes labiale. Sinceramente è un periodo di forte stress, tra dolore , ore di sonno perse e tensione per l intervento. Un paio di settimane fa, sotto al seno , ho avuto un eruzione con bollicine e odore sgradevole, con tre giorni di gentalyn è passata. Oltre alla rottura del sovraspinato ho un edema nella guaina del capolungo e una borsite essudativa. In relazione a questo quadro, potrebbe essere normale un rialzo di glob bianchi del genere? Sono una forte fumatrice(1 pacchetto al gg come minimo),e fino a due anni fa donatrice avis.I miei globuli sono sempre stati un po mossi (12-14000) ,ma in presenza di ves e pcr normale, mi è stato sempre giustificato coma conseguenza del fumo. L anestesista invece ieri mi ha detto che il fumo non c'entra nulla!! Secondo lei c'è di che preoccuparsi? Un aumento dei globuli potrebbe fare slittare l'intervento(anestesia totale)?
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buonasera, sarebbe interessante vedere come è ora VES e PCR con 18.000 bianchi. Certamente il periodo non è dei migliori, stress e cortisone possono averle dato un transitorio calo delle sue difese immunitarie (infatti ha preso pure l'herpes). Ha febbre? Poco indicativa, per gli scarsi indizi, l'eruzione cutanea anche in assenza di un tampone in quella sede.
Non so se ha poi fatto l'intervento, le scrivo a cose probabilmente già fatte (ma la sua richiesta è arrivata un pò troppo tardi). Io avrei ripetuto (cosa probabilmente eseguita) nuovamente emocromo e indici infiammatori il giorno prima e comunque il dato di laboratorio sarebbe dovuto essere inquadrato in un contesto clinico-obiettivo che da qui non è facile valutare.
Saluti