piede  
 
Utente 446XXX
Il 9 marzo mentre cucinavo dell'acqua bollente mi è caduta sul piede provocandomi un'ustione parzialmente estesa, sono riuscito nel giro di un'ora a medicare l'ustione con sofargen e delle garze
Nei giorni seguenti il dermatologo mi ha diagnosticato una ustione tra il secondo e il terzo grado e consigliato varie creme da spalmarvi come fucicort e garze di connettivina.
Il medico al contrario ha prescritto solo crema e garze di connettivina oltre che trofodermin spry.
Dopo due mesi di alternanza tra queste cure (prima quella consigliata dal dermatologo poi dal medico ) la ferita è ancora molto estesa e il dolore spesso insopportabile.
Vorrei sapere se e dove sbaglio se dopo questo tempo ancora guarisce e cosa posso fare per accelerare la guarigione prima dell'estate.
Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente è insorto qualche problema di cicatrizzazione, la ferita forse andava seguita e medicata con maggiore attenzione da personale esperto.
A distanza e senza una valutazione diretta non è possibile esserle di aiuto. Lo specialista di riferimento è il Vulnologo.
Prego.
[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio, cercheró immediatamente di scoprire cosa non vá.