tsh  
 
Utente 411XXX
Buonasera.
E' da circa due settimane ormai che avverto un continuo fastidio alla testa, che persiste per quasi tutta la giornata e si attenua raramente.
Prendendo un Oki sembra passare, ma dopo alcune ore ritorna.
Non è mal di testa, ma è un senso di tensione che coinvolge la zona sopra le orecchie, le meningi e la fronte.
Premetto che sto parecchio tempo in casa seduta al pc, non so se possa dipendere da questo.
Inoltre sempre da due settimane ho un problema a fare pipì. Mi scappa molto spesso, anche se bevo poco, e ne faccio comunque. Non avverto alcun bruciore.
Un altro problema è legato al fatto che durante la giornata ho sempre sonno e spesso mi addormento.
Sono ipotiroidea. Ho appena fatto le analisi e il TSH risulta leggermente sopra la norma, ma il T4 è in regola.
Ho fatto anche l'emocromo e tutto è in regola.
Sto assumendo inoltre 1 pastiglia di Maveral da 200mg 2 volte al giorno e 5 gocce di En 1 volta al giorno.
Secondo voi da cosa dipendono questi problemi?
Grazie mille a chi mi risponderà.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lei sembra descrivere una cefalea muscolo tensiva: che le facciano male le meningi è un suo pensiero non un riscontro clinico.
Al limite può avere un dolore localizzato al collo.
Il Maveral non esiste in commercio in comprese da 200 mg: ma da 100 o da 50 mg.
E uno dei suoi effetti collaterali può essere la sonnolenza.
Mi pare verosimile che lei assuma 1 compressa da 100mg x 2 volte al giorno e questo può spiegare il senso di stordimento e la sonnolenza, specie in associazione all'EN.
In quanto all'ipotiroidismo: sarebbe così gentile da copiare gli esami che ha fatto mettendo accanto i valori di riferimento del suo Laboratorio?
Potrò darle una risposta più precisa.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio infinitamente per la celere risposta.
Il fastidio è alle tempie, non alle meningi, nella fretta ho sbagliato termine.
Per il Maveral mi sono espressa male, in totale sono 200mg, assumo 2 compresse da 100.
Mi scuso per gli errori imbarazzanti.
Ora le riporto i risultati delle analisi della tiroide:
TSH (ormone stimolante la tiroide) reflex 6.086 mcIU/ml [0.400 - 4.200]
FT4 (ormone tetraiodotironina libera) 9.39 pg/ml [5.00 - 12.00]
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Ha un ipotiroidismo subclinico.
Ricontrolli TSH e FT4 tra un mese: se il TSH dovesse mostrare un trend in salita sarà opportuno cominciare l'assunzione di dosaggi molto bassi di Levotiroxina.
Utile anche dosare gli anti TPO e gli anti TG se non l'ha fatto ed eseguire una ecografia tiroidea color doppler.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Mi è stata riscontrata circa 8 anni fa la Tiroidite di Hashimoto e assumo 6 giorni una pastiglia di Eutirox da 75 e un giorno una da 100.
Quindi per il fastidio alla testa crede sia cefalea tensiva?
La sonnolenza è imputabile a Maveral, En e forse all'ipotiroidismo?
Mentre per lo stimolo frequente ad urinare non mi devo preoccupare?
La ringrazio per le risposte.
Ho utilizzato questo sito perché non sapevo a chi rivolgermi.
Purtroppo il mio medico di base attuale non ha saputo darmi spiegazioni.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Quindi lei è già in terapia ormonale sostitutiva.
Forse sarebbe opportuno, considerando il TSH, che lei assumesse 100 mcgr di Eutirox ogni giorno. Ha poco senso questa altalena 75 - 100 mcgr.
E che tra 15 gg ricontrollasse il TSH.
La cefalea è tensiva, almeno da quello che descrive.
Al più faccia misurare la pressione arteriosa dal medico.
La urgenza che riferisce potrebbe essere inquadrabile nel contesto di una sindrome ansiosa: se poi beve molto o mangia molta verdura e frutta è ovvio che abbia bisogno di urinare spesso.
Io una urinocoltura la farei comunque: a volte i sintomi sono assenti ma la cistite vi è ugualmente e va curata.
Se il problema dovesse diventare invalidante per la sua vita sociale, deve andare da un urologo per le valutazioni del caso.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.