Utente 446XXX
Buongiorno,
Faccio ciclismo a livello agonistico...mi alleno circa sei volte a settimana con una media circa di 3h al giorno...circa due anni e mezzo fa ho contratto la mononucleosi infettiva( virus di Epstein Bar) e ,nonostante mi sentissi spesso debole o stanco, ho continuato ad allenarmi con una certa intensità in quanto non mi ero accorto di essere malato. Dopo circa 3 mesi che ero sotto l'effetto del virus ho deciso di fare il test per la mononucleosi e sono risultato positivo...ma il medico mi aveva detto che nel mio corpo si erano gia formati gli anticorpi e quindi ero gia nella fase di uscita dalla malattia..cosi ho deciso di continuare con l'attività sportiva senza prendermi nessun periodo di riposo e dopo circa 2 mesi e mezzo le prestazioni e le sensazioni hanno ricominciato ad essere buone. Dopodiché ho fatto 1 mese di riposo e in seguito ho ricominciato ad allenarmi: le sensazioni subito erano buone ma dopo un mese ero ritornato ad essere piu debole e stanco di quando avevo la mononucleosi...da quel momento in poi Ho fatto le analisi ogni due mesi fino ad ora e in tutte ho sempre riscontrato un elevato numero di linfociti(piu del 50%) un valore elevato di cortisolo e acido ureico e ultimamente un basso valore di testosterone...inoltre ho notato che se provo a prendermi un periodo di riposo per poi rimontare in sella alla mia bici le sensazioni non migliorano e se mi alleno troppo il mio corpo va in emolisi distruggendo i globuli rossi e quando mi alleno ho spessi le gambe vuote , dolenti e prive di energia... Inoltre una volta finito l'allenamento mi permane una stanchezza talmente forte da impedirmi di svolgere le normali azioni quotidiane e pero la sera fatico quasi sempre ad addormentarmi. Io ho uno stile di vita sano , mangio sempre alimenti genuini e nelle giuste quantità e dormo sempre piu di 8 ore al giorno...prendo molti integratori quali omega 3, magnesio, vitamina C , amminoacidi, proteine in polvere, glutammina e inoltre per abassare il cortisolo(secondo me è da attribuire a lui la causa del mio malessere) cerco di evitare latticini, zuccheri e bere molta acqua-limone. ..Quello che le chiedo è da cosa puo dipendere questo mio malessere? È causa della mononucleosi oppure non c'entra niente con essa? Come faccio a far ritornare i miei valori normali e soprattutto c'è bisogno di riposare dall'attivita fisica perché questo accada? Pensa che possa esserci qualche malattia quale sindrome da stanchezza cronica o sindrome di chushing o solo stress? Inoltre tra gli altri disturbi che avverto c'è spesso un mal di testa simile ad emicrania e il colon irritabile (spesso quando vado a defecare mi esce parte dell'intestino) e giramenti di testa(ho spesso la pressione arteriosa bassa)
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
se lei non completa la sua richiesta di consulto con i dati di laboratorio che ha a disposizione, mettendo accanto il valore di riferimento del suo laboratorio, io non mi posso esprimere.
Che significa che lei va in emolisi?
Da che cosa lo deduce?
Parla di cortisolo alto. Quanto alto e a che ora? ha fatto l'ACTH contestualmente?
Ha dosato gli anticorpi anti EBV per vedere se la sua mononucleosi si sia cronicizzata?
A cosa le serve la pletora di integratori che prende?
Sono domande alle quali non si può dare risposta senza esami di laboratorio recenti.
Perciò se vorrà integri il consulto e potrò fornirle il mio parere con il limite telematico che resta invalicabile.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Le allego alcuni valori delle mie ultime analisi fatte il 3/03/17

Neutrofili: 41.1%. 2.07 x 10^9/L
Linfociti. 46.3%. 2.33 x10^9/L
In tutte le analisi fatte da quando ho avuto la mononucleosi la percentuale di linfociti è sempre stata maggiore rispetto a quella dei neutrofili e a volte è stata superiore al 50%.
Azoto ureico. 26 mg/dL
Glucosio. 59 mg/dL
Tireotropina (TSH). 1.64 mUI/L
ACTH ore 8. 27 ng/L
Cortisolo ore 8. 517 nmol/L
Prolattina. 10.4 ug/L
Testosterone. 8.93 nmol/L
Insulina 5 mU/L
Nelle analisi del 01/04/16 (in un periodo che mi sentivo molto stanco) gli eritrociti erano sotto il limite (4.49 x10^12/L)ed erano presenti nelle urine...
Dopodiche relativamente al virus di epstein bar: anti antigene capsidico virale Ig G erano presenti mentre sono risultato negativo a taxoplasma e citomegalovirus
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
cortesemente ho bisogno che mi riporti i valori di riferimento del suo laboratorio: gli stessi sono molto variabili in base alla metodica utilizzata e senza non è possibile fornire una risposta puntuale ma solo approssimativa.
Ricopi anche l'utimo emocromo eseguto per intero.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2017
Emocromo analisi 03/03/17
Leucociti. 5.03 x10^9/L (4.00-10.9)
Eritrociti. 4.67x10^12/L (4.50-5.90)
Emoglobina. 145 g/L (130-160)
Ematocrito. 0.44 L/L (0.37-0.49)
Volume globulare medio. 93.6 fL (78.0-98.0)
Emoglobina globulare media. 31.0 pg (25.0-35.0)
Concentrazione Hb globulare media. 332 g/L (310-360)
Piastrine. 230 x10^9/L (140-440)

Neutrofili. 41.1% 2.07x10^9/L (1.90-7.70)
Linfociti. 46.3% 2.33x10^9/L (1.00-4.20)
Monociti. 7.2% 0.36x10^9/L (0.10-1.00)
Eosinofili. 4.8% 0.24x10^9/L (0.00-0.80)
Basofili. 0.6% 0.03x10^9/L (0.00-0.10)

Per quanto riguarda i valori che gli ho indicato precedentemente i rang del laboratorio sono:
Azoto ureico. (7-22)
Glucosio. (70-99)
Tireotropina. (0.53-3.59)
Cortisolo ore 8. (172-497)
Testosterone. (8.64-29.00)
ACTH ORE 8. (fino a 95)
Insulina. (3-28)
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
dagli esami che posta non emergono particolari inquietanti.
Ha una lievissima inversione di formula leucocitaria, le cui cause possono essere molte, compresa una sua caratteristica costituzionale, e che comunque non è clinicamente significativa.
L'unico dato da segnalare è la glicemia basale bassa: se la sera era andato a letto digiuno può essere spiegabilissima.
Inoltre lei ha la foruna di essere sottopeso: mangi di più, specialmente carboidrati, metta su qualche Kg e vedrà che complessivamente si sentirà molto meglio.
In ogni caso stia tranquillo, perchè con il limite telematico, mi pare una persona SANA!.
Buona serata,
Dott. Caldarola.