Utente 558XXX
Buongiorno.
Per 4 anni fino a febbraio 2008, mi sono state praticate iniezioni di vaccino anti allergico, sottocute, sul braccio.
In tutta la zona di iniezione, di entrambi i bracci...si sono formati dei noduli(o comunque zone dure) abbastanza fastidiosi al tatto...e provocano spesso prurito ancora..come se il medicinale antiallergico, fosse ancora li presente. in un primo tempo pensavo si ritirassero con il tempo; invece a distanza di mesi e direi anche di qualche anno, sono ancora li. Cosa è possibile fare? esistono pomate che possano ammorbidire il tessuto?
Ringrazio i dottori per le vostre risposte.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' una eventualità possibile e relativa al meccanismo allergico locoregionale potenzialmente evocante una granulomatosi.

si determini con il suo dermatologo per validare comunque la diagnosi e stabilire le eventuali terapie possibili.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta. Va bene, prenderò un'appuntamento con un dermatologo.
Volevo chiederle; ma è deleteria per il tessuto? nel senso, può portare a complicazioni. e che lei sappia, ci possono essere soluzioni?
Mi documento, al fine di parlarne con il dermatologo, ed essere un pò più informato.
grazie
[#3] dopo  
Utente 558XXX

Iscritto dal 2008
Salve, auguri.

Ho effettuato quella visita. è venuto fuori, che non devo preoccuparmi e che comunque la soluzione sarebbe quella chirurgica.
Questa risposta, in realtà non mi ha soddisfatto, essendo questa cosa, presa dal dermatologo, in manera molto superficiale.
A questo punto, è veramente cosi privo di significato, questo fenomeno? Devo conviverci o devo operarli? ci sono conseguenze?
Grazie