Utente 911XXX
Salve.
Mia moglie soffre di ipertensione a causa di una nefropatia (rene a ferro di cavallo). Prendeva il Preterax e' la pressione si era stabilizzata sui 120/80.
Ora abbiamo deciso di avere un bambino e il cardiologo ci ha sostituito il Preterax (che non si puo' assumere in gravidanza) con l'Aldomet (3 cp da 250mg al di). Questa cura non sta facendo molto effetto in quanto la pressione e' sui dei livelli di 145/100 che direi sono inaccettabili. Essendo mia moglie anche brachicardica, vorrei sapere se esiste qualche altro farmaco per l'ipertensione che puo' prendere in previsione di una gravidanza.
Grazie fin da ora per una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il periodo della gravidanza determina nell'organismo femminile numerose modifiche coinvolgenti in toto l'intero sistema cardiocircolatorio. Per quanto riguarda le alterazioni pressorie, in genere si assiste ad un calo pressorio già dai primi mesi di gravidanza. La premessa è necessaria in quanto se sua moglie non è ancora gravida non vedo la necessità di cambiare terapia o comunque cambiarla solo al momento della avvenuta fecondazione visto che il preterax può avere effetti teratogeni (ossia può determinare l'insorgenza di malformazioni al nascituro). In gravidanza l'aldomet è comunque il farmaco più utilizzato, dato talora in associazione alla nifedipina nei casi farmaco-resistenti.
Saluti.