Utente 440XXX
Salve,improvvisamente da circa 4mesi ho avuto le classiche sintomantologie dell'infarto,andando in ospedale,non mi hanno trovato nulla e mi hanno rimandato a casa,tornato e stranito ho optato nel fare più visite possibili dai specilisti,Ves,lastre...uscito niente.Poi visto che avvertivo ancora palpitazioni e strane sensazioni a petto oltre a seri problemi respiratori e dolori localizzati su petto e bassa schiena e spasmi muscolari appena sotto il petto e sotto alle ultime costole sull'addome,sono andato a chiedere un parere dal cardiologo(e urgentemente perchè il giorno prima dopo aver fatto 5 minuti di tapis roulant il cuore mi batteva a 160 e appena mi fermavo scendeva a picco verso i 100....saltellavo e risaliva di picco..e per chi ha fatto sport agonistico pare strano),mi ha fatto fare un ECG sotto sforzo,nonostante avevo avuto un battito iniziale di 114,mi ha detto che l'esame era perfetto e che i sintomi potevano essere causati dallo stomaco...Non capendo il nesso dopo 2 settimane di gaviscon la paura aumentava in conseguenza all'aumento della percezione di questi sintomi e quindi ho deciso di fare un ecodoppler da un altro cardiologo...spiegato anche a lui la situazione,non avendo trovato nulla di anormale durante l'esame,mi ha detto che per lui si poteva escludere il cuore nonostante continuassi a dire che percepivo anomalie di un battito cardiaco non uniforme, poichè lo noto spesso,soprattutto quando mi appoggio sull'alto addome e perchè queste palpitazioni hanno una forza tale da far saltellate un cellulare..detto ciò sulle mie aritmie e sulla mia mancanza di fiato dopo diversi scalini o un breve scatto,mi ha dato da prendere solamente del biancospino per 10gg.Nulla è cambiato.
Arriviamo quindi ad oggi,un'ora fa sentivo le solite strane sensazioni al petto,ma un forte dolore centro sinistro,all'ultima costola fluttuante,mi ha fatto saltare dallo spavento,mi sono allarmato e ho chiamato i miei,ma alzandomi dopo son tornato alla normalità(per normalità ora intendo percepire i sintomi ad un livello non allarmante visto che li ho 24h).Dopo altri 15min ho avuto una sensazione di qualcosa che saliva,come nel volito,formicolio alla mascella e al gomito e dita del braccio sinistro e una fitta che cresceva alla tempia destra oltre ai soliti sintomi di tachicardia,palpitazioni,sbandamento...tuttavia i miei divevano di calmarmi,ed io continuavo ad arrabbiarmi per il fatto che stessero perdendo tempo invece di chiamare il 118.Più la rabbia cresceva più i dolori svanivano e la paura aumentava,dopo altri 20min i dolori son svaniti ma non le aritmie.
-È possibile che sto sviluppando un infarto?
-come è possibile che quando respiro profondamente o sbadiglio il mio battito aumenta di colpo?Stessa cosa ogni volta che da seduto torno in piedi,come se fosse un comando.
Come è possibile che uno sportivo di 23anni non fumatore e senza mai avuto problemi,abbia aritmie,si senta strozzato e stanco dopo 10 gradini da un paio di mesi.
Mi sento morire,ho paura
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nel MArzo ed Aprile scorso sia io che il Dott. Caldarola le abbiamo risposto a post del tutto analoghi.
Occorre che lei si rivolga ad uno psicoterapeuta o psichiatra per i problemi di panico che lei presenta in maniera evidente

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore,in effetti ho seguito i vostri consigli,sono in cura con uno psicoterateuta e dopo 6 sedute e farcaci come lo xanax nulla è cambiato,anzi sembra peggiorare nel momento che a volte sento un tonfo dopo il battito regolare,come un battito strano che si alterna con uno regolare.
E nessun medico è riuscito a farmi capire perche il battito cardiaco che aumenta di colpo sempre dopo respiri profondi,sbagligli sia un fatto fisiologico.
Possibile che presto il mio cuore iniziera ad impazzirsi di più fino a causare fibrillazione o altro?quando faccio piccoli sforzi sembra di averne fatto uno immane.
Cordiale saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede?

E ' sempre vivo.....dato che digita sulla tastiera....
lo xanax non e' la sua cura.

rivolgo il suo caso agli psichiatri.

saluti
[#4] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Si ha ragione,ma come ogni persona giovane ed ignorante nel mestiere cerca di informarsi e chiedere pareri a più esperti,mi dispiace averla fatta riscrivere le stesse cose ma mi capisca,dopo 10medici e specialisti ancora non sono riuscito a capire del perchè delle mie aritmie,di certo se non migliorano non posso aspettare che da un momento all'altro mi accasci a terra senza aver provato a fare il possibile.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ok morira ' di arresto cardiaco un venerdi' 17 alle ore 17.

cosi' e ' piu contento.?

ha bisogno di uno psichiatra. ed anche bravo.

con questo la saluto.

cecchini