pelle  
 
Utente 336XXX
Buonasera, chiedo scusa per il disturbo ma come da titolo ho questo problema che mi perseguita.
Ho l'asta del pene che si secca e si screpola ripetutamente ad intervalli di 10-15 giorni, senza mai far passare lassi di tempo maggiori tra un episodio e l'altro.

Sono stato da una dermatologa veneorologa che mi ha prescritto TRAVOCORT per 3-4 gg e DERMAFFINE per un mese (3-4 volte al dì).

Non ci sono stati miglioramenti e la screpolatura dopo 15 gg è ritornata.

Si manifesta nelle seguenti fasi, secchezza e pelle lucida e successiva screpolatura. Altri sintomi non ne ho nessuna perdita o prurito/bruciore alcuno, solamente la cute danneggiata.

Sono allo stremo è da quasi 2 anni che vado avanti e prima non mi era mai successo. Capisco che è un problema magari non troppo serio (o almeno lo spero) ma mi sta seriamente portando all'esaurimento il fatto di non trovare una soluzione.

Per la cronaca precedentemente io e mia moglie abbiamo avuto la candida che mi causava rossore che dopo dovute cure prescritte dalla ginecologa è sparito il rossore e i puntini rossi leggermente visibili ma la secchezza è rimasta.

Essendo i sintomi attuali limitati a secchezza e screpolatura posso escludere mst oppure rimangono comunque delle possibilità concrete?

Vi ringrazio e vi auguro un buon weekend,

Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utente, la prima cosa da fare in queste condizioni a trovare una diagnosi esatta: tante sono le condizioni possibili che possono essere descritte come sta facendo lei, pertanto da qui potrei anche iniziare ad escludere un processo infettivo vista anche l'età del caso clinico. Le consiglio alcuni approfondimenti reperibili nel nostro sito che ho scritto al fine di orientarsi al meglio prima di scegliere un nuovo percorso diagnostico, poiché senza diagnosi è impossibile alcuna terapia

http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/315-secchezza-glande-pene-fare-principali-cause.html

Cari saluti

Dott.Laino
[#2] dopo  
33684

dal 2017
Grazie per la risposta Dottore, posso quindi escludere malattie sessualmente trasmissibili dato che ho solo secchezza e screpolatura ed è presente da un anno?

Se fossero malattie sessualmente trasmissibili avrei altri sintomi giusto?

Grazie ancora, le sono davvero grato.

Buona serata
[#3] dopo  
33684

dal 2017
Sono stato dall'urologo il quale secondo lui non ho nulla se non un eccessivo lavaggio che mi causa questa secchezza come aveva già sostenuto la dermatologa veneorologa.
Posso quindi escludere un infezzione o mst? Non hanno voluto sentir ragione su tamponi o altro.
Avrei altri sintomi oltre la secchezza e la desquamazione?
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Da qui come comprenderà non posso essere surrogante la visita del mio collega.
Raccomando comunque di farsi visitare in caso di ulteriori dubbi, dallo specialsita delle malattie sessualmente trasmissibili e genitali, quali il Dermovenereologo.

Ancora saluti
Dr Laino
[#5] dopo  
33684

dal 2017
La ringrazio dott.
Se volessi fare degli esami e poi portarli ad un dermatologo veneorologo per capire se ci fossero eventuali infezioni da mst un tampone uretrale potrebbe darmi una risposta abbastanza definitiva o dovrei fare altri esami più dettagliati?

Tornando al quesito precedente capisco che non può sbilanciarsi dato che non ha modo di vedere di persona i sintomi, ma a livello teorico se penso che nel caso di mst i sintomi di sola dequamazione e secchezza e il fatto che sia presente da cosi tanto tempo (non ricordo da quanto ma sicuramente piu di 12 mesi) non fa pensare a mst, è un pensiero condivisibile o del tutto contestabile?

La ringrazio per la pazienza e l'interesse
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se ben legge il mio primo consulto, scoprirà che c'è già la risposta.

Non servono esami da portare al venereologo: ci pensiamo noi direttamente laddove servano.

saluti!
Dr Laino
[#7] dopo  
33684

dal 2017
Grazie molte Dott.

Un'ultima domanda, sull'impegnativa del medico di base mi ha scritto visita dermatologica. Non dovrebbe esserci scritto visita dermatologica veneorologica o dicitura simile?
Un qualsiasi dermatologo e anche veneorologo?
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La nostra specializzazione è dermatologia e venereologia. Ovviamente ci sono colleghi che trattano con più frequenza la seconda parte della disciplina, ma credo che il tipo di impegnativa vada assolutamente bene
Ancora saluti a capo Dott.Laino
[#9] dopo  
33684

dal 2017
Perfetto grazie per il chiarimento.
Ultimissima cosa poi prometto lascio libero il suo tempo per gli utenti con magari problemi piu seri, a causa del mio brutto vizio di cercare risposte un po' ovunque ho letto che l'herpes genitale potrebbe dare simtomi similissimi ai miei.
l'esame strumentale per diagnosticare o meno tale patologia è l'esame del sangue apposito? Un tampone uretrale non è inerente giusto?

Grazie molte per i suoi ripetuti consigli,
Buona giornata.

L.