Utente 418XXX
Buongiorno a tutti dottori,

chiedo un consulto ad uno specialista di vaccinazioni e/o infettivologo per questo motivo:

mio figlio ancora piccolo, solo 4 mesi, non può ancora sottoporsi al vaccino MPRV che se non erro viene somministrato intorno al 13esimo mese, tuttavia, non essendo io stato vaccinato di morbillo e non avendolo neppure contratto in infanzia sono intenzionato a sottopormi a vaccinazione per potergli "fare da scudo" nel frattempo. La mia compagna che invece è stata vaccinata da neonata è intenzionata a fare il richiamo.

Ora mi chiedo:

1) E' il caso che la mia compagna faccia il richiamo malgrado vaccinata da neonata?
2) In farmacia mi hanno detto che non esiste un vaccino solo per morbillo e parotite, ma, solamente il Priorix (Morbillo, Parotite e Rosolia); vi risulta? Lo chiedo perché sono intenzionato in primis a vaccinarmi solamente per morbillo e parotite ed intenzionato inoltre a vaccinare, quando sarà il momento, mio figlio solo per Morbillo e Parotite escludendo la vaccinazione per la Rosolia e la Varicella. Sono pertanto alla ricerca di un vaccino separato solo per Morbillo e Parotite, come posso trovarlo? Esiste?

Grazie del vostro aiuto,

buon lavoro e cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
un vaccino unicamente antimorbilloso non esiste in Italia.
L'unico è il Priorix che è un trivalente MPR.
La protezione vaccinale di sua moglie può essere valutata con il dosaggio delle IgG antimorbillose: se il titolo è basso si può procedere al richiamo, diversamente è inutile.
Una domanda: perchè la spaventa il vaccino contro la Rosolia e la Varicella? Ha letto qualcosa?
Comunque questo è lo stato dell'arte in Italia: purtoppo i vaccini che cerca lei non sono in commercio.
Passi una buona serata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dott. Caldarola,

grazie mille per la sua repentina risposta.

In generale pur non essendo contro i vaccini, purché somministrati nei tempi e nei modi adeguati, visto che il mio è un maschietto credo sia inutile vaccinarlo per la rosolia che è una malattia che può causare problematiche fondamentalmente solo al sesso femminile e la varicella che ha complicanze minori e che tra l'altro, fino all' anno scorso non era inclusa nell' MPRV che si chiamava infatti solamente MPR.

Quindi per poter trovare un vaccino solamente per Morbillo e Parotite dovrei recarmi all' estero? E se si, dove?

Grazie di nuovo,

cordiali saluti e buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
che significa la famosa frase:
"purché somministrati nei tempi e nei modi adeguati"?
E' una frase che per un infettivologo non ha senso.
Vaccinare estesamente contro la rosolia crea un effetto gregge che protegge anche le donne che per qualunque motivo non siano state vaccinate, siano gravide e scoperte verso il rubeovirus. Non è una vaccinazione "per sole donne".
Suo figlio potrebbe non infettarsi con il VZV per tutta l'infanzia e prendere la varicella in età adulta quando potenzialmente le complicanze (polmonite varicellosa, encefalite varicellosa, impetiginizzazione di una estesa eruzione cutanea) sono percentualmente molto più frequenti.
Tanto per controbbattere democraticamente le sue affermazioni.
Ove non c'è obbligo di legge decide lei con sua moglie esercitando la potestà genitoriale. Ove la legge obblighi deve rispettare la legge stessa: questo succede in uno Stato di diritto.
Non so dove possa reperire i vaccini che lei cerca.Mi spiace.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dott. Caldarola,

con la frase "purché somministrati nei tempi e nei modi adeguati" intendo dire che a mio parere i vaccini vadano somministrati almeno a 3 mesi di età con lassi di tempo di almeno un mese tra un vaccino e l'altro evitando di bombardare i neonati con diverse iniezioni in tempi ridotti e che vadano somministrati soprattutto quando i bimbi stanno in uno stato di forma impeccabile ovvero quando non affetti da raffreddori o forme influenzali.

Riguardo la vaccinazione per la Rosolia mi rendo conto che sia utile per l' effetto gregge, ma, in questi termini mi pare una vaccinazione per la collettività anziché per l'individuo singolo.

Per quanto riguarda la varicella, grazie per le indicazioni datemi, non ne ero a conoscenza in questi termini.

Comunque sia, mio figlio ha già fatto la prima dose di esavalente e anti pneumococco e seguirà l'iter di vaccinazioni seguendo appunto la mia idea dei "tempi e modi adeguati".

Grazie mille per l'aiuto

e buon lavoro
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Egregio Utente,
Lei con le vaccinazioni non obbligatorie tuttavia raccomandate faccia quello che vuole. Secondo teorie sue o mutuate da medici che sono stati radiati dall'albo, giustamente. Perchè avrebbero dovuto portare la discussione in sede accademica appropriata e non darla in pasto a chi è profano in materia medica e biologica.
E la eccellenza dell'ex Collega che viene invocata collide fortemente con questo passo forse ingenuo o forse meditato. Lo stabilirà la Giustizia.
Si attenga invece al calendario obbligatorio al quale devono attenersi tutti i bambini e talvolta gli adulti, perchè è Legge dello Stato.
Se poi vorrà abolire la obbligatorietà dei vaccini, promuova un referendum popolare e si attivi per raccogliere le firme.
Con ciò la saluto cordialmente.
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Qui nessuno vuole abolire nessun vaccino, né che esso sia obbligatorio né che esso sia facoltativo e non capisco il perché si sia fatto questa idea...Sono il primo ad avvalorarne l'efficacia e non ho alcuna intenzione di raccogliere firme. Cerco solo informazioni utili per fare quello che è meglio per mio figlio nei modi più appropriati; tanto è vero che io e mia moglie abbiamo già fatto il Menveo tetravalente (che comunque a me ha dato reazioni cutanee su gambe, mani e orecchie) appunto per fare da scudo al piccolo che non poteva ancora essere vaccinato contro la meningite e ci accingiamo a fare il vaccino per il morbillo.
Grazie comunque delle sue preziose informazioni,
buon lavoro e cordiali saluti