Utente 448XXX
Salve. Il mio fidanzato mi ha raccontato che con la sua ex ha preso due volte un virus (di cui non ricorda il nome, ma dice che non era nulla di preoccupante e si risolveva in 10 giorni di cura).. sinceramente sono un pò preoccupata di questa cosa, perchè la loro relazione è finita solo 3 mesi fa e dopo pochi giorni è stato con me, quindi, sebbene lui si sia curato l'ultima volta io ho comunque paura, sia perchè talvolta un virus può essere latente, sia perchè a loro due è tornato una seconda volta quindi magari potrebbe riaverlo e non essersene accorto, e sia perchè noi abbiamo rapporti non protetti e per di più sulla stessa coperta dove è stato con lei (me l'ha detto oggi).
A parte il ciclo un pò irregolare, non ho sintomi, anzi da quando ho rapporti (lui è stato il primo) non ho nemmeno più le perdite di cui ho sempre sofferto; nel primo mesetto mi è capitato per alcuni giorni di avere minzione frequente, ma poi la cosa è passata.

Devo preoccuparmi, che esame dovrei fare? Se non fosse pericoloso lui (essendosi curato), la famosa coperta dove è stato con la ex infetta, è un rischio per me? Nel caso facessi l'esame solo io e dovesse risultare tutto ok, potrei stare tranquilla sul fatto che anche lui sia ok?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
se non mi dice di che microrganismo si è ammalato per due volte il suo partner, parleremo di aria fritta.
Le coperte si lavano, se possibile in lavatrice, diversamente in lavanderia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 448XXX

Iscritto dal 2017
Grazie ma purtroppo, come ho detto, lui non ricorda.. e sinceramente non vorrei tornare sull'argomento con lui, essendo anche una cosa passata per lui, ma di cui io per sicurezza mi sto preoccupando. Quanto alla coperta, so bene che si lavano, ma volevo capire se in questo periodo in cui ci siamo stati sopra poteva essere stata fonte di rischio, pur essendo lui sano.
Diciamo che mi interesserebbe sapere in via generale che esame fare e se, nel caso non dovesse uscire nulla, poter stare definitivamente tranquilla anche su di lui..
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ma scusi Signorina,
come faccio a dirle che esame deve fare se non so di che cosa si è ammalato?
Spero che ne renda conto.
Qui tutte le richieste di consulto sono gradite e ben accette ma devono essere suffragate da sintomi o dati.
Lei con il suo parter non vuol rivangare il discorso e chiede a me di fare una diagnosi?
Su cosa mi dovrei basare? Non sono miga il mago Divino Otelma.
Suvvia, cerchi di essere razionale.
La copreta non è un problema se la malattia non era una ectoparassitosi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.