Utente 448XXX
Salve, mio padre ha 58 anni e dopo anni di cibi grassi e fritti, vino sia a cena che a pranzo senza fortunatamente avere il diabete, gli è stata diagnosticata la "pancreatite", ha avuto per tre giorni il sondino gastrico e flebo. Gli hanno trovato dei calcoli quindi deduco che la pancreatite è nata sia dall' alimentazione un po scorretta e anche dai calcoli(non ostruiscono passaggi). Alcuni medici non vogliono operarlo altri si e non ne capisco il motivo. Alcuni dicono che il pancreas era solo infiammato con presenza di fango nella cistifellea senza invadere gli altri organi. Ora è senza flebo e beve the con fette biscottate. Tutto nella norma e anche i valori e gli enzimi sono tornati nella norma. Al ricovero aveva i valori a 4000 il monitor non li identificava di quanto erano alti con codice rosso ora li ha a 65 nel giro di quattro giorni. Che dieta dovrà seguire? Il vino può berlo ancora? I medici dicono che ora dovrà tenere il pancreas a riposo e poi valutare l operazione. Dopo l operazione (quello a 3 buchi) essendo che ha una certa età avrà complicanze? Negli anni a seguire come andrà? Secondo me è stato miracolato. La ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Probabilmente e' indicata la colecistectomia che come tutti gli interventi ha rischi ma avere un'altra pancreatite sarebbe peggio. Niente alcolici. Prego.
[#2] dopo  
Utente 448XXX

Iscritto dal 2017
Gli è stata indicata l operazione con il metodo videolaparoscopico denominata dei "tre cerottini" ovvero tre buchi con la pancia gonfia di gas in più alimentazione corretta. Ora mio padre è stabile, ha mangiato anche la pastina e i medici vogliono operarlo tra un mese perché ora il pancreas deve riposare. Lei cosa ne pensa di questo intervento? Può guarire in modo definitivo?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo.
Si.
Prego.