Utente 912XXX
buongiorno,

il 10 ottobre sono stata operata di ernia iinguinale sx in anestesia locale.
ottimo decorso ferita non dolorante e perfetta il problema sono i dolori che non passan.
ho dolore. non ho trovato nessun beneficio dall'intervento.. anzi.. appena mi metto in posizone eretta mi fa male.
mentre cammino no ma se sto ferma o seduta si.
toradol, orudis e flaminase non mi hanno fatto assolutamente nulla presi rispettivamente per una decina di giorni ciascuno..
la zona all'intrno coscia si addormenta abbastanza facilmente in posizione seduta.. mi preoccupano i dolori.. può essere una intolleranza alla rete?
dovrei partire per il mio viaggio di nozze tra una settimana nell'oceano indiano.. può esserci pericolo?

grazie mille
arianna

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Pericoli non credo, pero' e' consigliabile che si faccia rivedere dal Chirurgo che l'ha operata prima di partire. Conoscendo il tipo di procedura adottata il Collega potra' dirle meglio di chiunque altro quali possano essere le cause e i rimedi per il suo dolore.
E... buone Maldive!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
dottore la ringrazio..

in realtà il chirurgo mi ha già visitata e anche un altro qui a frosinone dove vivo adesso.. e notano che la rete è perfettamente in sede e " tiene" bene .

ho fatto anch tre infiltrazione di kenakort.. ma nulla..
ritiene che potrebbe essere necessaria una rimozione della rete per intolleranza?

grazie mille
arianna
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Rimuovere una rete e' assai piu' complicato che non posizionarla. Infatti lo scopo della rete e' quello di dare un supporto ai tessuti che andranno a crescervi intorno (un po' come una rete metallica che fa da supporto ad una siepe di edera...). E sono proprio questi tessuti a "chiudere" la porta dell'ernia, non tanto la rete. Pertanto puo' immaginare come essa sia un tutt'uno coi tessuti, e quali possano essere le difficolta' tecniche per rimuoverla. Si puo' procedere in questo senso in casi davvero molto particolari, e speriamo che questo non sia il suo!
Per ora le conviene continuare a seguire per un po' i consigli del suo Chirurgo: eventualmente la sintomatologia dolorosa dovesse continuare a lungo potra' fare ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
va bene dottore.. proviamo..
grazie mille
arianna straziota
[#5] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
questa mattina ho fatto una ecografia, che ovviamente non vede a rete ma l'ecografo ha evidenziato i sede di intrvento e nella zona che mi fa male cioè l'attaccatra della gamba dei linfonodi ingrossati che fa pensare , mi diceva ad una infiammazione... proprio derivanete dall'intervento.. mi consigliava una risonanza ma mi diceva che devo chioedere al chirurgo che mji ha oprarata che tipo di intervento ha fatto e se è compatibile con la risonanza.. mentre lo strumento ecografico mi percorrreva le zone interessate avvertivo forti doliri alla pressione..
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Cio' e' possibile. Come vede ritorniamo alla mia prima risposta, che diceva "e' consigliabile che si faccia rivedere dal Chirurgo che l'ha operata prima di partire. Conoscendo il tipo di procedura adottata il Collega potra' dirle meglio di chiunque altro quali possano essere le cause".
Ci tenga informati.
Cordiali saluti