cisti  
 
Utente 449XXX
buongiorno
dopo aver effettuato ecografia per ciste sul polso mano dx, sto aspettando di poter incontrarmi con il chirurgo
premetto che tale formazione , per molti anni era veramente quasi impercettibile e solo negli ultimi mesi ha subito uno sviluppo sostanziale
purtoppo l'ecografista non ha potuto ragguagliarmi di piu sull'esito ( che riporto sotto) vi chiedo un parere su cosa fare e come puo' essere interpretato

al controllo in dinamica comparativa in sede di tumefazione clinicamente rilevabile si evidenzia formazione anacogena polilobata con fini echi ipercogeni interni con estensione dal piano cutaneo sino in sede profonda in corrispondenza del margine osseo, complessivamente di 2.7 x 1.3 cm di dimensione in apparente continuita con le strutture tendinee estensorie di 1 e 2 raggio della mano dx e con evidente vascolarizzazione perilesionare al coldropper
non dolente senza apparenti deficit dinamici nello scorrimento tendineo
tale formazione appare compatibile in prima ipotesi con cisti artrogena piu che francamente tendinea/ formazione giganto cellullare
si consiglia asportazione chirurgica e esame istologico



grazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

più che una cisti, la sua è un ganglio, cioè un'ernia a partenza dall'articolazione del polso (artrogena).

Se non dà fastidio e non è molto voluminosa, può anche tenerla o aspettare un altro momento per operare.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore per il tempo che mi ha dedicato
Non mi provoca dolore ma è molto anestetica. Sentirò il parere del chirurgo di competenza e valuteremo

La ringrazio per il tempo speso nei miei confronti

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.