Utente 206XXX
Buongiorno,
sono andata per visita ginecologica annuale + pap-test il 10 aprile .tutto regolare, tranno un intestino pigro proprio in quei giorni..
La sera stessa dopo la visita ho iniziato ad avere dolori vulvari.,pensando fosse stata la visita, che comunque avendo atrofia è stata un po dolorosa ,ho aspettato qualche giorno. Poi ho chiamato il ginecologo il qualche mi consigliò di prendere Aulin, ma niente,
E' passata la Pasqua il ginecologo in vacanza, sono andata da un altro ginecologo mi diagnostica la candida.
In effetti avevo perdite bianche, ma anche prima della prima visita e lo avevo comunicato al primo ginecologo e mi dice di fare lavande Saugella come facevo a volte.(ero in cura anche con Gelistrol)
Nel frattempo arriva il pap test negativo.
A tutt'oggi, dopo una settimana di cura con Micostop, due capsule di Diflucan 150 in una soluzione e una settimana di Micolan,e tutte le sere Micostop per la stitichezza, e sapone Anteval, continuo ad avere bruciori e dolori..
Mi domando ma come mai nel pap test non si rileva l infiammazione, da candida, visto che è stato effettuato in prossimità dell'arrivo dei sintomi?
Come posso fare a debellare questa infezione dopo queste cure, certamente forse mi devo far rivedere.
Mi date un consiglio
grazie
[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli
44% attività
12% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., la Candida è uno degli agenti patogeni più frequentemente in gioco nelle infezioni vulvari e vaginali. Poiché il Pap test viene effettuato a livello della cervice è normale che una infezione più superficiale, che interessa come mi sembra di capire più i genitali esterni, non sia stata evidenziata. Per la terapia se non ha avuto risposta è meglio che si faccia rivedere, perché col termine generico di Candida si indica una vasta famiglio di patogeni, che possono essere resistenti ai comuni trattamenti. Nelle forme resistenti alle terapie o recidivanti può essere fatto il tampone con l' antimicogramma, per stabilire l' antimicotico più adatto nel singolo caso. Devono essere terapie abbastanza lunghe, talora anche per via generale, perché questi germi si trasformano in spore resistenti nei tessuti. Inoltre è importante adottare anche tutta una serie di misure igieniche e alimentari volte a scoraggiare la persistenza del terreno favorevole quali controllare bene la glicemia se diabetici, evitare l' abuso di antibiotici, mangiare tanta frutta e verdura, evitare i dolci, gli indumenti stretti, sintetici, colorati, l'abuso di salvadlip, ecc. Sperando di esserle stata di aiuto, le porgo cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mIlle per la celere risposta.il Ginecologo mi ha detto di terminarere il ciclo con Miconal, cioĕ ieri, e settimana prossima controllo. LE fare sapere.
Cordialmente la saluto