Utente 448XXX
Buongiorno,

mi chiamo Claudia, ho 36 anni, sono stata operata di menisco 8 anni fa dopo un incidente in cui ho avuto anche una parziale lesione al crociato anteriore e al collaterale.
Pratico regolarmente sport come una matta, 4/5 allenamenti a settimana (rock'n roll acrobatico da 10 anni, tessuti aerei da 2 e mi sono da poco avvicinata anche al cerchio aereo, inoltre in inverno vado a sciare un fine settimana si e uno no...a tra le altre cose ballo swing).
Da quando sono stata operata il ginocchio mi ha dato fastidio solo sciando, ma sopportabile, non mentre scendo, ma un indolenzimento quando sono in seggiovia e sento il bisogno di stendere la gamba per provare sollievo.
Mai avuto sensazione di cedimento.
4 settimane fa dopo un movimento che non avrei dovuto forse fare a rock (sono scesa di colpo con il sedere a toccare i talloni e risalita più volte) mi si è gonfiato il ginocchio il giorno successivo e mi dava fastidio, ma non troppo male onestamente.
Dopo 2 settimane di riposo e ghiaccio provo a tornare alla mia normale attività fisica e provo dolore ballando nelle torsioni e il ginocchio si rigonfia. Poi dopo qualche giorno il ginocchio mi si blocca totalmente in seguito a un movimento minimo, e sento clak qualcosa che si sposta. Ginocchio totalmente bloccato per 2 ore poi fa di nuovo clack e si sblocca.
Ora mi fa male se vado in iperestensione, se schiaccio un punto sotto la rotula esternamente e in generale se ci carico troppo sopra.
Fatto risonanza risultato: alterato segnale livello menisco laterale superstite che appare in parte estruso con soluzione continuo. Il mediale appare sostanzialmente continuo. Modesta alterazione del pivot centrale a tipo esito malacico di cui si consiglia controllo a maggior distanza di tempo. Non significative alterazioni del LCP. Distensione capsulare mediale. Nella norma i capi ossei articolari. Area di compatta a livello condilo femorale mediale. Presenza di versamento articolare.
Domanda principale? quanta probabilità ho che si riblocchi? Perchè se mi si blocca mentre sono appesa a testa in giù su un tessuto a 7 metri da terra chi mi tira giù?
Radiologo mio amico dice che se opero rischio di ritrovarmi nella stessa situazione che si rirompa tra 6/7 anni...
Sento fisioterapista e mi dice che è da operare perchè rischia di ribloccarsi e con gli sport che faccio se voglio risolvere unica soluzione, inoltre se lo tengo così rischio di rovinare cartilagine.
Sento ortopedico che cambia idea 3 volte in 15 min, prima dice da operare, poi dice che si può anche aspettare e vedere come va che non è detto che si riblocchi, poi dice che quasi quasi mi opera e vede se farmi una protesi di menisco e già che c'è mi rifa il crociato.
Io molto confusa sul da farsi.
Help!!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Il suo ginocchio è da operare per rimuovere il menisco danneggiato. Se tuttavia continuerà a praticare sport " come una matta" il suo ginocchio continuerà a danneggiarsi ; in assenza infatti di parte di entrambi i menischi , sarà esposta ad un sovraccarico cartilagineo che le porterà delle conseguenze permanenti
[#2] dopo  
Utente 448XXX

Iscritto dal 2017
Innanzitutto la ringrazio molto per il suo parere.
Ma secondo lei quella protesi che mi hanno proposto potrebbe quindi essere utile per preservare il futuro del mio ginocchio?
Il menisco rotto comunque è uno solo, quello già operato che a detta della risonanza si è rotto di nuovo. L'altro è sano.
Ieri ho parlato con un altro ortopedico che mi ha visitata e siccome non ho sentito dolore alle manovre che mi ha fatto, dice che forse non si è neppure rotto di nuovo e non sa spiegarmi il perché del mio blocco articolare, dice che forse non era neppure dovuto al menisco, ma magari a un pezzo di cartilagine. Anche guardando le immagini della risonanza non è d'accordo con il referto, dice che non sembra rotto. Quindi dice di provare a vedere come va e che se non mi fa male di non operare. A me al momento fa un pochino male ma non troppo e comunque è ancora gonfio quindi magari anche per quello il dolore.
Onestamente mi faceva più male prima del blocco.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Io le consiglio semplicemente di fare una artroscopia e valutare la situazione. se il menisco è danneggiato, le consiglierei esclusivamente di toglierlo. se c'è un danno cartilagineo va affrontato in base al danno.
Chiaramente il mio parere è semplicemente orientativo non avendo valutato nel la clinica ne la RM eseguita
[#4] dopo  
Utente 448XXX

Iscritto dal 2017
E se non faccio niente quali sono i rischi? Dico in caso che il dolore dovesse passarmi. Perché un'artroscopia valutativa é comunque un'operazione...
Grazie mille.