Utente 362XXX
Buonasera,
Ho 26 anni e pratico spesso sport.
La settimana scorsa stavo aiutando un mio amico meccanico a spostare una macchina però il pavimento era sporco d'olio e mentre spingevo sono scivolato. Istintivamente ho smesso di spingere e ho fatto un movimento brusco con le braccia per non perdere l'equilibrio. Nel frattempo ho sentito scrocchiare la spalla e subito dopo avevo il braccio indolenzito. Ho fatto passare una notte prima di allarmarmi però ora a distanza di una settimana mi fa ancora male. Il punto è che il dolore che percepisco non è proprio sulla spalla (infatti ruotando la spalla non mi fa male) ma leggermente più in basso (da non esperto mi viene da dire il deltoide). Non mi sono molto allarmato perché ripeto la rotazione della spalla non la percepisco compromessa e a distanza di una settimana mi fa meno male però il dolore continua e la sensazione è quella di indolenzimento.
Volevo chiedrvi un vostro parere, se è meglio che vada da un fisioterapista o che faccia dei raggi per capire se il problema è muscolare o articolare.
Grazie mille dell'attenzione.
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Antonio Mattei
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
In caso di trauma è sempre meglio eseguire una radiografia per escludere lesioni rosse.
A volte fratture del trochite omerale (corrisponderebbe a pieno con la zona da Lei indicata) possono passare inosservate e dare sintomatologia persistente e invalidante.
Ancora meglio potrebbe essere eseguire una risonanza magnetica che fornisce molte più informazioni.
Dipende dalla sua disponibilità di tempo ed economica.
Comunque nella griglia di accertamenti prima viene la radiografia.
Cordiali saluti