Utente 191XXX
Buonasera. sonon un ragazzo di 42 anni,corporatura normale , buona salute ma so di avere ernie cervicali.
ebbene ogni anno,anche per lavoro, eseguo emocromo completo e tutto risulta essere nella norma;
pero' da anni penso di soffire di una sorta di stanchezza che mi da veramente fastidio. regolarmente vado a letto alle 23 circa e dormo fino alle 6 di mattina; qualke volta mi sveglio, ma dormo regolare. il fastidio ke lamento sorge per lo piu' dopo la tarda mattinata/post pranzo, cioe' inizio ad essere stanco e a provare una leggera sonnolenza; magari se mi riposo una decina di minuti mi passa il sonno,ma persiste per tutto il resto della giornata la stanchezza. esempio: nel week end non lavoro,ma di pomeriggio inizio a essere stanco senza aver fatto quasi nulla! certo non reputo questo problema "invalidante" pero' mi peggiora la qualita' di vita.

adesso mi chiedo e vi chiedo se avete suggerimenti riguardo a questa mia situazione, di che tipo di disturbo si possa trattare; soprattutto a chi mi dovrei rivolgere a magari quale tipo di esame potrei approfondire. dovrei forse eseguire un emocromo particolare? vitamine? magnesio? potassio?tiroide(e'tutto ok). forse potrei iniziare ad assumere integratori da banco? grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
credo che i suoi disturbi facciano parte della sua "personalità" e non siano espressione di alcuna malattia fisica.
Lunedì vada dal curante e valuti con lui la necessità di una routine ematochimica, ovviamente con emocromo completo, pattern completo del ferro (sideremia, Ferritina, Transferrina e TIBC) nonchè tutte le analisi che normalmente si fanno in questi casi.
Tenga presente che nelle stagioni di transizione i disturbi come i suoi tendono ad accentuarsi notevolmente.
Infine si faccia misurare la P.A. per assicurarsi di non essere affetto da ipotensione costituzionale.
Se vorrà mi faccia sapere.
Cari saluti e buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Intanto la ringrazio per la risposta;
in effetti i miei sintomi sarebbero quelli da ipotensione, ma da sempre la mia pressione e'stata ed e' sempre buona,nella norma. aggiungo ke mangio quasi sempre con poco sale,ma non penso possa avere tale incidenza.
la sideremia e addirittura la ferritina l'ho sempre misurata e vbalutata con attenzione e dopo qualke valore un po basso(anni fa) , ultimamente anche questi valori sono rientrati nella normalita'.

quidni riepilogando al momento non mi resta ke :
- misurare la p.a.
- emocromo completo

potrei o dovrei aggiungere altro? qualcosa di specifico nell'emocromo?

varrebbe la pena provare integratori magnesio e potassio?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Prego.
Non deve fare nessun emocromo particolare. Un emocromo normalissimo.
Se il suo medico è d'accordo faccia aggiungere gli esami di routine.
Gli integratori di magnesio e di potassio non servono a nulla se non c'è carenza di questio elementi: dato che deve fare le analisi si faccia prescrivere gli elettroliti.
E faccia valutare la funzionalità tiroidea (FT4/TSH) e la autoimmunità tiroidea (anti TG - anti TPO).
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera dottore. ho fatto l'emocromo completo e tutto risulta essere nella norma. compresi i valori tiroidei!
lo stato do stankezz e un po di sonnolenza dal pomeriggio rimane sempre; quindi ....cosa potrei fare di piu'?
boh !!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonasera.
Come le ho già spiegato credo che lei "sia fatto così".
Non so se possa essere chiamata in causa una situazione di depressione latente: accertare questo non è compito dell'internista ma dello psichiatra.
D'altro canto se mi dice che dagli esami di routine non è emerso nulla non saprei proprio che dirle senza poterla valutare direttamente.
Se vuole può ricopiare INTEGRALMENTE gli esami che ha fatto: l'importante è che non si scordi di apporre vicino i valori di riferimento mutevoli da un laboratorio all'altro.
Darò loro un'occhiata volentieri.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera dottore vorrei allegarle i risultati del mio emocromo. Sono 3 pagine, ma non so come allegare queste foto.