Utente 913XXX
Egr.Dottore, Sono una persona di 71 anni.Ho avuto 2 manifestazioni di fibrillazione definita "parossistica" a novembre del 2007 e a febbraio 2008. Da allora non ho più avuto alcuna manifestazione.(tocco ferro...) Dal 1 marzo sto assumendo per 5 giorni la settimana il cordarone 200 mg. Ho fatto gli esami del sangue per vedere se ci sono problemi per la tiroide. Purtoppo i valori si sono abassati. Domanda : sarò costretto a prendere questo farmaco vita natural durante come pure il Cumadin? Se smetto di assumerli cosa mi può capitare? Il mio cardiologo sta tergiversando e nonostante le mie richieste ricevo risposte non soddisfacenti.Grazie se vorrà gentilmente darmi una risposta. Saluti Vallini

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la terapia da lei praticata viene generalmente data per prevenire eventuali insorgenze di Fibrillazione Atriale (cordarore) ed eventuali controindicazioni cardioemboliche (coumadin). Dovrebbe riportarci, possibilmente, i valori ormonali, prima di iniziare della terapia con cordarone (se ce li ha) e questi ultimi che ha effettuato. In quanto tale tipo di farmaco può provocare alterazione della funzionalità tiroidea.
La durata della terapia è dipendente da alcuni fattori di rischio quali crisi parossistiche di FA, ipertensione arteriosa, atriomegalia.
Attendo sue notizie, cordialmente,