Utente 913XXX
Egr.Dottore, Sono una persona di 71 anni.Ho avuto 2 manifestazioni di fibrillazione definita "parossistica" a novembre del 2007 e a febbraio 2008. Da allora non ho più avuto alcuna manifestazione.(tocco ferro...) Dal 1 marzo sto assumendo per 5 giorni la settimana il cordarone 200 mg. Ho fatto gli esami del sangue per vedere se ci sono problemi per la tiroide. Purtoppo i valori si sono abassati. Domanda : sarò costretto a prendere questo farmaco vita natural durante come pure il Cumadin? Se smetto di assumerli cosa mi può capitare? Il mio cardiologo sta tergiversando e nonostante le mie richieste ricevo risposte non soddisfacenti.Grazie se vorrà gentilmente darmi una risposta. Saluti Vallini

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la terapia da lei praticata viene generalmente data per prevenire eventuali insorgenze di Fibrillazione Atriale (cordarore) ed eventuali controindicazioni cardioemboliche (coumadin). Dovrebbe riportarci, possibilmente, i valori ormonali, prima di iniziare della terapia con cordarone (se ce li ha) e questi ultimi che ha effettuato. In quanto tale tipo di farmaco può provocare alterazione della funzionalità tiroidea.
La durata della terapia è dipendente da alcuni fattori di rischio quali crisi parossistiche di FA, ipertensione arteriosa, atriomegalia.
Attendo sue notizie, cordialmente,