Utente 607XXX
gentile dottor
mio padre79 anni ha ripetuto analisi del sangue per i ldiabete prescritte dal suo medico
leriporto i valori mi dice cosa ne pensa
vedo che i primi due valori sono un po piu alti del range
emoglobina glicata % 6,5 valori 4,0 - 6,0
emoglobina glicata mmol / mol 47 valori 20 - 42
glucosio 104 valori mg dl 74 - 106
grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi dall'emoglobina glicata si deduce che suo padre non è in compenso glicemico ottimale.
Questo lo intuisce anche lei.
D'altro canto, gentile signora, io diabete di suo padre e del suo stile di vita non conosco nulla: se sia sovrappeso, se sia magro, se segua rigidamente la dieta per diabetici o si conceda libertà che non deve, se sia capace di fare attività fisica "dolce" come una passeggiata di un'ora a passo svelto quotidianamente.
Sarebbe stato anche utile che il medico gli avesse prescritto il C Peptide per avere una idea della funzionalità pancreatica residua e cercare di capire se suo padre abbia uno stato di insulinoresistenza o di insulinopenia.
Se vorrà integrare il consulto potrò esserle di maggiore aiuto.
Buona giornata.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 607XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott
Papa quando puo fa delle passeggiate
Ha sicuramente qualche kilo di troppo
Il dott gli ha prescritto soko queste analisi
E non so dirle le precedenti come erano
Secondo lei ora cosa dovra fare
I valori sono molto alti?
Cosa dobbiamo fare
[#3] dopo  
Utente 607XXX

Iscritto dal 2008
Sicuramente si concede dolcii e frutra
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Sig.ra
i valori della glicata non sono altissimi ma sono un campanello di allarme.
Suo padre deve dimagrire e seguire una dieta CONGRUA per un diabetico.
Forse in questo senso un Diabetologo serio (di ciarlatani ne conosco tanti) potrebbe essere realmente una mano santa.
Dimagrendo e mangiando opportunamente si assicurerà la regressione dell'iperglicemia e una vita lunga e sana.
Potrà anche abbandonare i farmaci, se li assume.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.