Utente 398XXX
BUON GIORNO GENTILI DOTTORI CHIEDO UN VOSTRO PARERE FINE 2011 IL MEDICO DI BASE MI TROVA LA PRESSIONE ALTA E MI INVIA DAL CARDIOLOGO CHE MI PRESCRIVE TRIATEC 5/25 DOPO CIRCA 8 MESI LA MATTINA MI SUCCEDE CHE NON RIUSCIVO A MANTENERE EQUILIBRIO AL PS MI FANNO UNA TAC E ESAMI DEL SANGUE E MI INVIANO AL MEDICO DI BASE CHE SOSTITUISCE IL TRIATEC HTC CON REAPTAN 10/5 E CARDICOR 2.5 TALE TERAPIA FINO AL MAGGIO 2015 QUANDO DOPO VISITA CARD MI VIENE SOSTITUITA CON TERAXSANS 10/2.5 PURTROPPO 15 GIORNI FA SI RIPETE IL PROBLEMA DI EQUILIBRIO E MI RECÒ AL PRONTO SOCCORSO EFFETTUANO UNA TAC CHE DA ESITO NEGATIVO E DOPO CONSULENZA CON NEUROLOGO MI RICOVERA ED EFFETTUANO ULTERIORI ESAMI RISONANZA E DOPLER NON EMERGENDO NULLA DI SIGNIFICATIVO E MI DIMETTONO CON DIAGNOSI TIA E CON TERAPIA UNA COMPRESSA DI CLOPIDOGREL LA MIA DOMANDA È LA SEGUENTE CONSIDERATO CHE I DUE EVENTI SI SONO VERIFICATI CON ASSUNZIONE DI FARMACI CON DIURETICO PUÒ ESSERE UNA CONCAUSA? UN CONSIGLIO

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
a me pare più probabile che piuttosto che un TIA lei abbia avuti degli episodi di ipotensione ortostatica a causa del diuretico che non è sempre necessario e quando lo è deve essere sempre accompagnato dalla raccomandazione di bere non meno di due litri di acqua durante la giornata.
Non mi pare una coincidenda che lei sia stata male auumendo 25 mg di Idroclorotiazide con Ramipril, e di nuovo quando, non so perchè, all'associazione calcio antagonista /perindopril hanno preferito sostituire l'associazione Indapamide/perindopril.
Il TIA in genere, ancorchè reversibile sul piano clinico, lascia segni parenchimali cerebrali che una risonanza ad alto campo, ben eseguita e ben interpretata, disvela all'occhio di un Neuroradiologo degno di questo titolo.
Ad ogni modo faccia la cura che le è stata data.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie allora reaptan e un ottimo farmaco ed evita anche l'aumento acido urico e abbassamento di potassio
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Prego.
Se il Reaptan le tiene a target la P.A. (120/70 mmHg) per lei è un eccellente farmaco e non capisco il motivo per cui debba essere sostituito.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.