Utente 450XXX
Salve,
Innanzi tutto,Leggo molte risposte da medici molto molto chiare e sopratutto molto professionali e vi faccio i miei complimenti,Dopo aver guardato altri siti noto che non c'è chiarezza e quindi non mi sono sentito di pubblicare nulla,mentre qui sono certo di trovare risposte.
Comunque
Da qualche settimana mi sono apparsi piccoli puntini in rilievo sulla schiena,il mio primo pensiero (dovuto ad un rapporto non protetto) è stato il contagio da Hiv.
So bene che non che non è possibile avere una diagnosi se non con il test,ma ho alcuni dubbi.
Leggendo su internet e anche su questo sito ho trovato qualche risposta,mentre per altre cose mi sono sorti dubbi.
Ad esempio guardando foto di persone che hanno contratto l'HIV e del rush cutaneo non noto nessuna somiglianza con il mio,o meglio,c'è ne sono varie ma tutte sembrano di forma e di estensione diverse. Un po' più gravi insomma,sono tutti uguali o è possibile che ce ne siano diversi? Non parlo di estensione ma proprio di forma..
Poi leggo che provoca prurito mentre io di prurito non ne ho,devono essere per forza pruriginose o varia da persona a persona?.
Ho avuto l'influenza,con febbre non molto alta,ma ho una tosse grassa che non passa,anche se è diminuita,la tosse deve essere per forza secca o anche questo varia da persona a persona ?.
In questi giorni andrò a fare il test,ma prima volevo togliermi qualche dubbio..
Grazie mille per la disponibilità .
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i disturbi che lei riferisce non sono in alcun modo collegati con una infezione acuta da HIV.
Per quanto riguarda l'eruzione cutanea al dorso, la stessa deve essere vista perchè ipotizzare diagnosi su eruzioni cutanee per via telematica sarebbe del tutto inutile.
Io le consiglio di effettuare appena possibile il test HIV I-II di IV generazione: tenendo conto che questo tipo di test dopo 40 gg deve essere considerato definitivo.
Sarebbe bene che lei facesse anche la sierologia di screening per la Sifilide (VDRL/TPHA)
Potrà così tranquillizzarsi e recarsi serenamente ad un dermatologo per la diagnosi esatta della sua eruzione cutanea.
Mi faccia pure sapere se vorrà.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.