Utente 450XXX

Buongiorno dottore, ho un bimbo di 6 anni che a fine gennaio 2017 ha avuto comparsa vasculite x porpora, poi dopo circa 10 giorni forti dolori addominali con vomito. Ricoverato in Ospedale x 6 giorni e curato con cortisone (durata cura 1 mese).
Dall'8 marzo 2017 ho riscontrato nell'esame delle urine che doveva ripetere settimanalmente x 3 mesi un aumento costante dell'emoglobina e degli eritrociti. Ad oggi 23 maggio 2017 emoglobina superiore ad 1,0 mg/dl ed eritrociti valore 139 cellule/microl, leucociti 33 cellule/microl.
Ad oggi pediatra ed ospedale non hanno prescritto nessuna cura, ma consigliano di continuare il monitoraggio.
Chiedo cortesemente se questi valori lasciano presagire un inizio di glomerulonefrite e se è il caso di iniziare una cura preventiva. Lei cosa consiglia? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia signora,
La presenza di microematuria e' un esito della patologia purpurica di cui il bambino e' stato affetto. Concordo con i colleghi con un atteggiamento attendiamo. In caso dovesse comparire proteinuria potrebbe essere utile una biopsia renale ed un' eventuale terapia.attualmente la sola microematuria non indica rischi particolari. Prosegua come indicato nei controlli.
Cordialmente