Utente 409XXX
Buongiorno Dottori, circa 8 giorni fa in seguito al tentativo di non far cadere la mia motocicletta ho eseguito un non ben precisato anomalo movimento con il polso destro. In principio non sembrava niente di grave poi nel pomeriggio ho cominciato a sentire forti dolori e incapacità di eseguire diversi movimenti. I dolori maggiori li riferisco nella parte esterna del polso e si irradiano nella parte inferiore è lungo il braccio.
Mi reco al pronto soccorso dove mi vengono eseguite due radiografie che non riscontrano fratture, vengo quindi inviato in chirurgia della mano per un consulto. La dottoressa dopo avermi premuto in vari punti non ritiene di farmi nessun ulteriore esame e mi dimette con una doccia gessata ed una visita a 15 giorni con nuove radiografie.
Ad oggi con il gesso, ghiaccio ed antidolorifici il dolore non c'è ma non riesco ancora ad eseguire movimenti di rotazione dell'avambraccio ( come guardare l'orologio) sia in senso orario che antiorario. Cercando di farli sento dolore e scosse non forti ma fastidiose come se il tendine ho il muscolo non riuscissero ad allungarsi. In più cercando di muovere il polso sento a volte come delle specie di scricchiolii all'interno.
Ammetto che piccoli miglioramenti in questi 8 giorni ci sono stati ma l'impossibilità di eseguire questi movimenti mi preoccupa un po'. La mia domanda è: è normale questo decorso per questo tipo di traumi? Alla prossima visita in chirurgia della mano dovrò chiedere di eseguire degli esami strumentali? Dopo quanto tempo devo preoccuparmi se continuo a non riuscire ad eseguire determinati movimenti? Nel caso remoto ci fosse una lesione del tendine come ipotizzato dal primo ortopedico che mi ha visto in pronto soccorso, l'unica soluzione sarebbe la chirurgia o ve ne sarebbero altre?
Grazie anticipatamente delle vostre risposte cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

dopo che avrà fatto la visita di controllo, il Collega valuterà se è o meno necessario eseguire esami strumentali più specifici (ad esempio una risonanza).

Al momento, lasci le cose come stanno.

Buona serata.