Utente 450XXX
Salve, sono preoccupata per il mio ragazzo. Ha 27 anni e già da alcuni ha problemi con la luce, si deve costantemente proteggere con gli occhiali da sole fin quando non si fa sera. Il motivo è che cominciano a manifestarsi delle macchie scure che gli impediscono di vedere bene. Intorno ai 24 anni un oculista lo liquidò dicendogli che si trattava di invecchiamento precoce della retina e che non c'era rimedio. So che è difficile fare una diagnosi senza visita, ma mi potrebbe dire se l'affermazione di questo oculista potrebbe essere valida? Si può soffrire di invecchiamento della retina già intorno ai 20 anni? È chiaro che per sicurezza prenoterò presso un altro oculista per un ulteriore controllo, ma volevo avere un primo responso da lei.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
signorina buonasera
stiamo violando la privacy del suo ragazzo?

spero di NO e che Lei sia stata autorizzata da lui a formulare queste domande in RETE.

il suo ragazzo e’ stato visitato da un Medico OCULISTA?


Sinceramente non penso proprio che la retina invecchi essendo formata da neurorecettori (tessuto nervoso) .

A mio parere , vista anche la fotofobia cosí marcata ,
potrebbe essere che il suo fidanzato sia affetto da una certa qual forma retinopatia ( forse su base ereditaria)
e questo e’ un altro discorso...di cui mi pare sia necessario parlarne insieme .


buona serata