Utente 450XXX
Buonasera. Descrivo il mio caso. Ho 33 anni e Negativa al rubeo test eseguo vaccino trivalente quindi anche anti rosolia in data 8 marzo 2017. La dottoressa che mi fa il vaccino mi raccomanda di non rimanere incinta nei 28 giorni successivi o comunque per il mese successivo al vaccino. 8/10 giorni dopo il vaccino mi si ingrossano i linfonodi che si sgonfiano nel giro di 1 settimana. A fine aprile sono rimasta incinta (ultimo ciclo 8 aprile) e facendo l'esame Torch risultano x la rosolia igg 73 e igm positive senza indicatore numerico. Il ginecologo è in allarme perché mi aveva detto di aspettare dai 4 ai 5 mesi prima di provare a rimanere incinta, la dottoressa del vaccino mi dice di stare tranquilla. Ripeto l'esame e idem igg 86 e igm positivo. Avidità 26%. Io non so se iniziare a preoccuparmi sul serio. Posso avere qualche chiarimento?? Perché al centro vaccini dicono di aspettare un mese e i ginecologi in generale consigliano di aspettare addirittura 6 mesi?? Cosa mi consigliate di fare??
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
studi ampi e seri hanno dimostrato che, a differenza del virus selvaggio, il ceppo attenuato che si usa per vaccinare contro la rosolia, quando accidentalmente è stato somministato in donne che erano in attesa senza saperlo non ha prodotto nessuna malformazione embrio - fetale.

"Sebbene non si possa escludere un rischio teorico, non sono stati riportati casi di sindrome da rosolia congenita in più di 3.500 donne suscettibili che, al momento della somministrazione di un vaccino contenente la rosolia, erano inconsapevolmente nelle prime fasi della gravidanza. Pertanto, la vaccinazione accidentale delle donne inconsapevolmente in gravidanza con vaccini contenenti morbillo, parotite e rosolia non deve essere motivo di interruzione della gravidanza".

Questo è quello che sappiamo con certezza ed è il motivo per cui al centro vaccinazioni consigliano un mese di attesa dopo il vaccino prima di concepire contro i 4 - 6 mesi dei ginecologi.
Tenga presente che dopo l'inoculazione del vaccino le IgM antirosolia possono essere ritrovate nel siero fino ad un anno dopo l'inoculo.
Questo è quello che posso dirle come infettivologo.
Certamente la gravidanza è bene che sia monitorata con attenzione e con tutti i mezzi oggi disponibili per evidenziare la presenza di anomalie embrio fetali.
Sarebbe bene che lei si rivolgesse presso un centro di Ginecologia - Ostetricia di alta qualificazione per sentire il loro parere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.