Utente 174XXX
Buongiorno dottori,
avrei la seguente domada da porvi.

Settimana prossima dovró andare in centro America per lavoro - il paese dove andró non richiede nessuna vaccinazione obbligatoria ma il mio medico mi ha sugerito di fre vaccinazione per tifo ed epatite a.

L'anno scorso (14 mesi fa precisamente) avevo gia fatto la vaccinazione per queste malattie causa viaggio in Africa tramite vaccine combinato epatite a/tifo Viatim.

Credevo dunque di essere coperto poi ho scoperto che per il tifo ok mentre per epatite a sarebbe necessario un richiamo entro 36 mesi preferibilmente entro 6-12 mesi (questo é anche qunto scritto sul foglietto informative del vaccino). A questo punto mi sono venuti I seguenti dubbi:

- cosa significa richiamo necessario entro 36 mesi ma preferibile entro 6-12 mesi? In alter parole, se io viaggeró settimana prossima senza aver fatto richiamo, 14 mesi dopo la prima dose di vaccino, saró a rischio di contrare la malattia o saró ancora coperto dal vaccino?

- nel caso riuscissi a fare il richiamo nei prossimi giorni, sarebbe ormai troppo tardi per garantire la copertura? Diciamo che lo potrei fare una settimana prima di partire per un viaggio che durera otto giorni.

- dal momento che la prima dose l'ho avuta tramite il vaccino combinato, si puo fare la seconda dose con un vaccino esclusivo per epatite a?

Grazie mille per l'attenzione
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
può tranqullamente fare il vaccino contro la sola Epatite A che avrebbe dovuto essere richiamato nei termini temporali che ha letto sul RCP.
Lo faccia domani stesso e contemporaneamete faccia un prelievo la settimana prossima inteso a valutare il titolo anticorpale anti HAV.
Se sia protettivo di potrà ritenere immune; se non lo sia o sia nullo partirà scoperto: dovrà adottare le precauzioni per evitare l'Epatite A che sono molto poche e coincidono con quelle per la diarrea del viaggiatore.
Se vorrà mi faccia sapere.
P.S. Per quanto riguarda il richiamo per il vaccino contro HAV significa che se effettuato entro 6 - 12 mesi la copertula vaccinale è garantita pressocchè al 100%; vi è la possibilità di richiamarlo fino a 36 mesi dopo la dose 0 ma in quel caso conviene sempre controllare il titolo anticorpale.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore.

Guardi mi trovo all estero e sono certo al 99% che quel test che dice lei non me li faranno di sicuro...inoltre sett prossima partiro per cui non so nemmeno se ne avrei il tempo.

Io comunque faro il vaccino - ho letto da qualche parte che il virus dell epatite a ha un periodo di incubazione di almeno un paio di settimane e quindi anche un vaccino 'last minute' dovrebbe essere abbastanza efficace.

Un ultima cosa: il vaccino esclusivo per epatite a e' lo stesso usato nel vaccino combinato con tifo?
In caso affermativo, non avendo avuto effetti collaterali o reaziini avverse la prima volta dovrebbe andare tutto bene anche questa volta, giusto? Ammesso che ci siano significativi effetti collaterali possibili.

Grazie ancora e buona serata
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il vaccino contro l'Epatite A esiste sia singolarmente, sia associato a quello contro l'epatite B che a quello contro tifo.
Se si trova già all'Estero non so dirle se esistano, come peraltro presumo, le stesse associazioni e non so se i nomi commerciali siano corrispondenti a quelli del mercato farmaceutico italiano.
Si consulti con un medico del posto.
Il vaccino singolo contro HAV non è differente da quello combinato: quindi non sono da temere reazioni o effetti collaterali degni di rilievo clinico.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore,
venerdi scosro ho fatto il richiamo per il vaccine epatite A. Se possibile avrei alter tre domande, approfittando della sua disponibilita:
- otto anni fa circa mi ero recato in un paese a rischio epatite a ma non mi ricordo se avevo fatto il vaccino. Poi appunto l'anno scorso l'ho fatto e l'altro giorno ho fatto il richiamo - nel caso 8 anni fa avessi fatto il vaccino, sarebbe un problema aver rifatto a distanza di sette ani un nuovo vaccino piu il richiamo?
- oggi a distanza di quattro giorni dal richiamo avverto ancora un po di dolenzia al muscolo deltoide e, nel punto della puntura, si é venuto a creare (ieri, non subito) una sorta di livido di circa un cm colore giallo/verde. E' da considerarsi normale/possibile avere questo piccolo livido e ancora un po' di dolore a distanza di quattro giorni?
- ho provato a vedere su internet se la scheda tecnica del vaccino diceva qualcosa sulle due domande di cui sopra e, mentre cercavo, ho notato che il vaccino in questione (vaqta) é disponibile per adulti e per adoloscenti. Ora non vorrei esagerare con le preoccupazioni ma ho visto che solitamente quello per adulti appare con confezione bianco/arancione e quello per adoloescenti bianco/blu....mi pare che il mio fosse di colore bianco/blu (ovviamente lo dico approssimativamente perche sul momento non ci avevo fatto troppo caso) ma non mi pare proprio fosse arancione....spero mi sia stato fatto quello giusto o che il colore delle confezioni puo cambiare nel tempo o da paese a paese

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
le rispondo per punti:
1) Non sussiste nessun reale problema qualora abbia fatto una dose in più di vaccino. Tuttavia, poichè parliamo di vaccini e non di integratori alimentari, prenda la buona abitudine di annotare su un taccuino o supporto informatico le vaccinazioni praticate con il giorno, mese e anno.
Sicuramente le tornerà utile.
2) E' del tutto normale che ancora abbia manifestazioni nel sito dell'inoculo che potranno protrarsi fino a una settimana.
Non è indice di alcunchè e dunque non ci faccia caso.
3)Alla domanda sul colore della confezione non posso darle una risposta compiuta per due motivi:
- Se non la ricorda lei che è stato vaccinato non posso certo saperlo io se predominavano le sfumature del blu o dell'arancio.
-Vaqta in Italia è commercializzato dalla MSD Vaccines S.p.A. solo nella confezione da 0.5 ml con la indicazione per la vaccinazione fino a 17 anni di età.
Non le so dire, sinceramente, se nel paese in cui si trova, venga commercializzato anche il tipo per Adulti di cui parla.
In ogni caso, considerando che la sua non è una dose starter ma un richiamo, non ritengo che debbano esserci problemi di sorta per ciò che pertiene la risposta immune e l'effetto booster.
Inoltre è possibile che dove ha fatto il vaccino esista un solo tipo da 1 ml che viene somministrato in dose intera negli adulti e usando metà dose fino a 17 anni.
Perciò le conviene tornare dove l'hanno vaccinata e chiedere con cortesia lumi.
Mi faccia poi sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore,
molto gentile.

Attualmente ho ancora un po di dolore (non nel punto di inculazione in realta ma ai muscoli del braccio in generale, come indolenziti e doloranti in alcuni punti specifici). Non so nemmeno a questo punto se sia imputabile al vaccino...é possibile che produca effetti di questo tipo?
Per quanto riguarda il livido quello é ancora li nel punto di inoculazione, spero che non sia neinte di strano e che passi...

Buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
stia pure tranquillo: dai sintomi che descrive non traspare nulla di anomalo.
Livido compreso nel punto di inoculo.
Passerà tra qualche giorno.
Buona giornata a Lei.
Dott. Caldarola.