Utente 329XXX
Salve, ho effettuato delle analisi di routine per la tiroide (con l'emocromo, glicemia e sideremia) e non presentano problemi. Per scrupolo, visto che non le effettuo mai, ho fatto l'esame delle urine e ci sono dei valori che non vanno bene. Li riporto:

colore : giallo
aspetto: limpido
ph: 5.5 (5-6)
Glucosio 0 mg/dl (0-10)
Proteine 10mg/dl (0-5)
Emoglobina 0.00 mg/dl (0-0)
Corpi chetonici 5 mg/dl (0-0)
Bilirubina 0.0mg/dl (0-0)
Urobilinogeno 1.0 mg/dl (0-0.2)
Nitriti assenti
Leucociti 0 Leu/ul (0-0)
Peso specifico 1.027 (1.015-1.025)

Mi sono rivolta al medico di base che mi ha detto di non temere il diabete visti glucosio e glicemia perfetti, invece potrebbe essere o una infezione oppure un problema renale. siccome non sapeva e mi ha detto di ripetere le analisi fra un mese, volevo un vostro parere sui risultati e per decidere se rifarle subito o rivolgermi ad uno specialista. Ma quale poi?
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
gentilmente mi vuole ricopiare tutti gli esami ematochimici che ha fatto, ripeto tutti, affiancando il valore di riferimento del suo laboratorio?
Diversamente non è possibile sulla base di un solo esame chimico - fisico delle urine ipotizzare una diagnosi razionale.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Salve, Grazie dell'attenzione. Li porto subito:

Glicemia 76 (60-110)
sideremia 97 (37-170)
azotemia 27.8 (10-50)
Creatinina 0.77 (0.66-1.20)

RBC 4.13 (3.9-5.4)
HGB 12.1 (12-16)
HCT 37.3 (35-47)
MCV 90.3 (80-99)
MCH 29.3 (27-33)
MCHC 32.4 (31-37)
RDW-SD 40.7 (38.7-45.1)
RDW-CV 12.6 (10.5-14.5)

PLT 224 (130-400)
MPV 10.9 (8-13)
P-LCR 31.9 (16.4-44.2)
PDW 13.7 (10-16)
PCT 0.24 (0.1- 0.4)

WBC 5.69 (4-10)
NEUT 41.6 (40-74)
Lymph 50.8 (19-48)
MONO 6.3 (2.5-11)
EOSI 0.9 (0.5- 6)
BASO 0.4 (0-1.5)
NEUT 2.37 (1.9-8)
LYMPH 2.89 (0.9-5.2)
MONO 0.36 (0.16-1)
EOSI 0.05 (0.04-0.6)
BASO 0.02 (0-0.02)

il Lymph minuscolo è sempre stato poco sopra...anche negli anni precedenti ma il medico non lo ha mai considerato significativo, anche quando erano inferiori i neut.




elettroforesi delle sieroproteine su gel di agarosio

frazioni % int.rif. % g/dl int. rif. g/dl
(albumina) (56.2) (54-68) (4.22) ( 3.70 - 6.30)
(alfa1) (2.0) (1.5-5.0 ) (0.15) (0.13- 0.32)
(alfa2) (11.1) ( 6.0-12.5) (0.83) (0.38-0.80)
(beta) (10.6) (8.0- 13.5) ( 0.80) ( 0.51-0.86)
(gamma) (20.1 H) (10.5-20.0) (1.51) (0.64-1.27)

Rapp. A7G : 1.28 (Rif: 1.10 - 2.40) proteine totali 7.5 g/dl




Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
i suoi esami postati sono perfettamente normali.
Ma il suo medico si è dimenticato che esiste anche un fegato di cui bisogna accertare la funzionalità, per cui non ha prescritto GOT, GPT, GGT, Fosfatasi alcalina, Bilirubina totale e frazionata.
Ora, tralasciando i corpi chetonici nelle urine che possono essere ascritti anche ad un digiuno prolungato od a uno stress fisico, lei ha urobilinogeno: questo o proviene da una emolisi (che sinceramente mi sembra improbabile) o proviene dal fegato o è un errore del laboratorio.
Per cui gli esami che le ho menzionato vanno assolutamente eseguiti e ad essi va affiancata l'Aptoglobina nella eventualità remota di una emolisi cronica.
Ne parli con chi deve e se vorrà mi faccia sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore, la ringrazio moltissimo e mi scuso subito perchè ho saltato una pagina in cui c'erano le analisi di routine che faccio per la tiroide. Mi chiedo se il GOT (AST) e GPT (ALT) siano quelli che intendeva lei. li riporto:


GOT (AST) 20 (10-50)
GPT (ALT) 22 (10-50)
TSH (III generazione) 2.360 (0.400-4.000)
FT3 3.41 (1.50-4.10)
FT4 0.94 (0.80-1.90)


Mi scuso ancora, pensavo che questi valori riguardassero solo la tiroide.
Nel caso lei intedesse GOT e GPT differenti...immagino centrino le parentesi che seguono quelli già fatti...quindi i suoi come si chiamano?
e riguardo il fegato, evito l'alcol o altro cibo fino alle nuove analisi?



grazie mille e scusi ancora
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
a me interessa anche la Bilirubina Totale e frazionata, la GGT, la Fosfatasi alcalina e l'aptoglobina come le ho spiegato in replica uno.
Oltre alla ripetizione dell'esame chimico - fisico delle urine.
Ne parli con il suo curante e veda che cosa ne pensa.
Se vorrà potrà farmi sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Salve, ho parlato con il mio medico per rifare gli esami e mi ha detto di aspettare un mese e nel frattempo bere cola cola. Quando gli ho chiesto perché mi ha detto che potrebbe aiutare ad abbassare i corpi chetonici.
ora...premettendo che a me la coca cola neppure piace, siamo sicuri che serva a qualcosa?
vorrei gentilmente il suo parere visto che il mio medico non l'ho capito....

Vorrei aggiungere che di solito faccio molta pipì...tipo ogni due-tre ore...e quando bevo anche solo 1 bicchiere di vino, devo farla 3 volte in mezz'ora. Non avrò problemi ai reni o ad altro? oppure è normale? Ai miei amici non succede...

La ringrazio dell'attenzione
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi è meglio per decenza che non mi pronunci sulle affermazioni del suo medico.
Il problema non è la presenza di corpi chetonici, che è una fesseria, ma dell'urobilinogeno.
Le ho già detto che cosa penso: che deve rifare l'esame chimico -fisico delle urine, deve rifare la GOT e la GPT, ma anche la Bilirubina Totale e frazionata, la GGT, la Fosfatasi alcalina e l'aptoglobina .
E' saggio che qualora ve ne sono pochi incrementi i carboidrati nella sua dieta e non vada a letto digiuna: proporre di aspettare un mese bevendo Coca Cola è una proposta davvero incommentabile.
Cambi medico.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Salve, ho parlato con i miei genitori sul cambiare medico, e tutti quelli del mio paese hanno il numero massimo di pazienti, quindi devo cercarne in paesi limitrofi. Nel frattempo sono ritornata dal medico per rifare gli esami e mi ha detto che posso fare solo le urine, perché facendo le ricette al computer, il sistema non gli consentiva di prescrivere i prelievi se non fosse passato un mese. MI sembra assurdo...ma è vero?
Comunque...ho rifatto solo le urine, le riporto i valori

colore : giallo
aspetto: limpido
ph: 6 (5-6)
Glucosio 0 mg/dl (0-10)
Proteine 10mg/dl (0-5)
Emoglobina 0.00 mg/dl (0-0)
Corpi chetonici 0 mg/dl (0-0)
Bilirubina 0.0 mg/dl (0-0)
Urobilinogeno 0.2 mg/dl (0-0.2)
Nitriti assenti
Leucociti 0 Leu/ul (0-0)
Peso specifico 1.023 (1.015-1.025)

ci sono solo le proteine alte...che significano?
comunque volevo sapere da lei se ha senso fare le urine soltanto, non abbinandole al prelievo venoso. Grazie mille per l'attenzione.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
consideri il suo esame di urine normale.
10 mg/dl di proteine non sono clinicamente significative.
L'urobilinogeno è tornato alla norma....che sia stato un errore del laboratorio la scorsa volta?
Nel suo caso ha senso il solo esame delle urine.
Saluti cordiali.
Dott. Caldarola.