Utente 254XXX
Buongiorno, scrivo per chiedere un consiglio per mio padre. Tra qualche giorno compirà 70anni, buona forma fisica, abituato al lavoro manuale e allo sport. Analisi del sangue nella norma, solo glicemia 110 che il medico non ritiene preoccupante e dati gli altri parametri e che controlla con la dieta. Ultimamente a causa appunto di questa dieta e di molta cyclette, ha notato una diminuzione della muscolatura delle braccia ( non forza, proprio massa). Vi chiedo se ha senso pensare ad una leggera integrazione proteica, magari sfruttando dei prodotti in.polvere.
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
l'integrazione proteica servirebbe solo ad affaticare i reni di suo padre.
Le proteine devono fare parte di una dieta equilibrata che comprenda tutte le componenti fondamentali per la salute del nostro organismo: carboidrati, proteine, grassi e in tal senso provilegi senza alcun dubbio l'olio di oliva.
Gli apporti esogeni nel caso di suo padre non servono a nulla.
In quanto alla glicemia, è mia abitudine accompagnare quella basale con il dosaggio della emoglobina glicata che più specificamente da la misura del controllo glicemico nei due mesi precedenti al prelievo.
Vi sono diabetici che possono avere una glicemia a digiuno normale e una glicata fuori range.
Ne parli con il suo curante.
Lo faccia anche idratare bene, specie con l'arrivo del caldo: non meno di 1,5 lt di acqua nella giornata, perchè spesso nella terza età il senso della sete tende ad affievolirsi.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.