vene  
 
Utente 437XXX
Salve,
scrivo in merito ad un problema che nell'ultimo periodo mi affligge molto e mi condiziona così tanto che cerco di evitare di esporre le mie gambe, insomma per me sta diventando un serio problema.
Ho 30 anni, sono piuttosto esile, mangio tantissima frutta e verdura e vado in palestra 1-2 volte a settimana, coerentemente con i miei impegni di lavoro.
Devo dire che per diversi anni ho preso la pillola anticoncezionale ma ho smesso già da 3 anni. Quando ho smesso di prendere la pillola non avevo molti segni sulle gambe ma solo dei capillari viola in evidenza di cui non mi importava molto. Il peggioramento lo sto notando negli ultimi anni senza l'assunzione della pillola.
Da qualche anno ho notato la presenza sempre in aumento di vene blu/violacee alquanto evidenti sulle gambe. A mio parare nel giro di un anno sono diventate molto più evidenti e osservando le gambe riesco a seguire tutto il percorso tortuoso di una o più vene e qualche volta a toccarle. Non è solo un problema di capillari, ma sono proprio grosse vene che sono visibili per tutta la lunghezza della gamba e il fatto di avere una carnagione molto chiara non aiuta per nulla. Quello che mi spaventa di più è che sono visibili nella zona anteriore sotto al ginocchio e dietro sul polpaccio.
Ho effettuato sia quest'anno che l'anno scorso un esame ecocolordoppler, che non ha rilevato alcun problema di circolazione nè superficiale nè profonda. Il medico mi ha prescritto calze elastiche e cicli di Daflon. In realtà già da un po' di anni faccio uso di calze elastiche ma non quelle direttamente prescritte dal medico, che provvederò ad acquistare al più presto.
Ciò che mi spaventa di più è sapere che le vene che ora sono evidenti non andranno più via e anzi che continueranno a peggiorare. Leggo in continuazione di creme o altro ma non mi fido molto delle recensioni su internet.
Il medico mi ha detto che nel periodo invernale si potrebbe procedere con un trattamento sclerosante. In realtà non è stato chiarissimo ma so che di norma esso è applicato ai capillari evidenti.
Vi sottopongo i miei quesiti sperando che possiate aiutarmi:
- ci sono dei rimedi per ridurne la visibilità?
- Dovrei preoccuparmene di meno oppure devo preoccuparmi perché ben presto evolveranno in vene varicose a cordoncino?
- Il trattamento sclerosante è stato mai applicato a vene più grosse con dei risultati soddisfacenti? Oppure ci sono altre possibilità più adatte al mio caso?
Resto in attesa di una vostra gentile risposta; può sembrare un problema del tutto estetico ma in realtà questo problema sta iniziando a condizionare la mia vita, mi crea un forte disagio.

Vi ringrazio in anticipo.

Distinti Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la possibilità che tronchi venosi superficiali siano particolarmente visibili in soggetti magri e dalla pelle chiara e sottile è evenienza frequente e non sempre è da attribuire a una qualche alterazione. Potrebbe essere utile tuttavia un periodico controllo specialistico.
La scleroterapia viene vantaggiosamente utilizzata anche per il trattamento (unico o complementare alla chirurgia) di vene di calibro maggiore, purché si applichino indicazione e tecnica corrette.
La invito a diffidare assolutamente dalla pubblicità di miracolose creme e topici di qualsiasi genere.
[#2] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore.
La mia preoccupazione è dovuta al fatto che anni fa non erano visibili e che mia madre soffre di vene varicose. Spero che con un trattamento sclerosante la situazione migliori anche se ho paura che non si potrà risolvere molto e dovrò conviverci a vita.

Saluti.
[#3] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
Mi scusi Dottore ma il fatto che fino a poco tempo fa non erano visibili e adesso lo sono deve preoccuparmi?
Tali vene verdi che attraversano tutta la superficie delle gambe sono l'anticamera di vene varicose?
Tanto sole sulle gambe preso l'estate scorsa potrebbe aver causato tale effetto?
Mi preoccupa soprattutto perchè quando fa molto caldo di sera è come se alcuni tratti riuscissi a toccarli...

La rigrazio in anticipo per la sua gentilezza.

Distinti saluti.