Utente 451XXX
Buonasera, scrivo a nome di mio padre, 75 anni, cardiopatico sovrappeso. Circa 10 giorni fa si è accorto di avere un "bozzo" sotto il solco del gluteo dx della grandezza di una noce. Dopo aver svolto la visita col medico di famiglia gli è stata ordinata una ecografia. Il medico si manifestava scarsamente preoccupato poiché era mobile al tatto e mio padre non presentava alcun dolore. Ha effettuato oggi l'ecografia che ha dato il seguente referto: "nel contesto tessuto sottocutaneo della regione glutea dx a livello della palpazione chimicamente palpabile si osserva una formazione ovolare solida a margine netti e contenuto disomogeneo, prevalentemente ipoecogeno con alcuni spot iperecogeni nel contesto, dalle dimensioni 2,7x1,4 cm. Tale formazione non mostra segni di vascolarizzazione agli esami color doppler. Al fine di un corretto inquadramento si consiglia caratterizzazione istologica dopo asportazione".
Io sto nel panico più completo, ho perso mia madre esattamente un anno fa per un tumore (nel giro di 10 giorni) ed ora ho una paura incredibile. Sia il medico che ha eseguito l'esame che quello curante hanno provato a tranquillizzarmi dicendomi che non ravvisano grosse criticità, ma allo stesso modo non si sono sbilanciati escludendomi la possibilità di un tumore. Gli è stata prescritta l'asportazione (da effettuare in una struttura ospedaliera vista la condizione di mio padre) al solo fine di evitare fastidi (comincia a provare dolore dopo ore seduto). Successivamente (per scrupolo) verrà fatto l'esame istologico. Potete semi tranquillizzarmi? Grazie mille, Cristiano
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Perché tanta, pur se comprensibile, ansia ? La diagnosi sin qui presunta è di lipoma anche in considerazione del volume e quindi della velocità di crescita.
L'asportazione quindi ha uno scopo diagnostico e terapeutico definitivo.

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
Innanzitutto la ringrazio di cuore per la risposta. Onestamente non mi sarei mai aspettato di riceverla entro pochissime ore. L'ansia è probabilmente dovuta alla sensazione già provata lo scorso anno. La paura invece deriva dalla somiglianza dei risultati per patologie ben più gravi come i sarcomi. Posso chiederle quali sono gli elementi ecografici che fanno propendere ad un lipoma piuttosto che un sarcoma? Il fatto che non sia vascolarizzato? I margini netti? Le dimensioni? Addirittura l'ecografista mi ha parlato della possibilità che sia un pelo incarnito o un linfonodo! Quello che mi chiedo è per quale motivo vada necessariamente asportato ed esaminato. Non pensa che debba prima contattare un chirurgo o un dermatologo? Mio padre ha giá subito 5 infarti e vorrei evitarglielo.
La ringrazio nuovamente, non immagina quanto mi ha rincuorato questo messaggio.
La terrò informato.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
Un'ultima domanda: mio padre potrebbe fare già domani delle analisi del sangue che scongiurerebbero l'ipotesi di malattie più gravi?
Grazie di nuovo
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Esami in che senso ? C'è solo l'esame istologico per una diagnosi definitiva.

Non sto a spiegarle in medichese perché ci siano diverse ragioni per pensare ad una benignità della lesione (volume, velocità di crescita ecc), ma provi a riflettere per deduzione : se l'ecografista non fosse stato strasicuro sulla benignità l'avrebbe rassicurato con "Addirittura l'ecografista mi ha parlato della possibilità che sia un pelo incarnito o un linfonodo" ???
[#5] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
In realtà me l'ha detto dopo le mille domande rassicuranti che gli ho posto... lui ha esordito dicendo: "non è una ciste perché é solida, potrebbe essere qualunque cosa. La positività é che non mostra segni di vascolarizzazione". Da quel momento ho iniziato a chiedergli se potesse scongiurare un cancro e lui mi ha risposto "secondo me non dovrebbe essere nulla, potrebbe addirittura essere un pelo incarnito da chissà quanto tempo; comunque va asportato perché molto superficiale e di dimensioni ridotte e potrebbe dar fastidio visto il posizionamento". Onestamente ho letto queste frasi più come "tranquillizzanti" (dal punto di vista umano) considerato il mio stato ansioso, che realistiche da un parere medico.
Grazie di nuovo
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io le interpreto come tranquillizzanti perché occorre essere sempre pessimisti sulla DIAGNOSI ed ottimisti sulla PROGNOSI nella malaugurata evenienza di una diagnosi sfavorevole.
[#7] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2017
Ho preso appuntamento con il chirurgo per lunedì 5 giugno al fine di valutare l'eventuale asportazione. Comunque anche quest'ultimo non vede alcuna criticità nei risultati. Sto più tranquillo. Grazie dottore e complimenti per la sua competenza ed umanità.