Utente 915XXX
Salve, sono una ragazza di 21 senza problemi di salute.
Da circa Maggio ho iniziato a notare la formazione di piccoli brufoletti nella zona del petto (dalla clavicola allo sterno) che facevano molta fatica a "guarire" e si continuavano a formare.
Al di la dei brufoletti, la pelle era ruvida, con la grana molto grossa e irregolare e si arrossava molto facilmente, anche al solo contatto con indumenti(ho sempre indossato cotone non colorato a contatto con la pelle del petto per evitare di peggiorare la situazione).

Molto stupita di questo fatto (non ho mai avuto questo genere di problemi..La pelle del viso e del corpo in generale è bella e regolare, senza brufoli e zone eccessivamente grasse) sono andata dal dermatologo che mi ha dato una diagnosi di "Acne" e consigliato i seguenti prodotti:
*Gram detergente acne
*Menaderm, soluzione cutanea per 10 giorni, 2 volte al giorno

che sono risultati molto efficaci tanto da eliminare del tutto il problema, che per tutta l'estate non si è ripresentato.

Ora però i brufoletti sono tornati, pur continuando a utilizzare l'apposito detergente!
Sotto consiglio del medico di base ho ripreso la cura 10 giorni di Menaderm e i brufoli stanno molto lentamente andando via (ora sono all'ottavo giorno).

Ma mi chiedo, non c'è un modo per prevenire il mio problema?
Visto che il detergente che mi hanno dato evidentemente non è sufficiente?

Ringrazio per le risposte.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che la strada migliore da intraprendere è il controllo dermatologico e la valutazione del tipo di acne stessa: dal dermatologo riuscirà a delucidare ogni aspetto di questa patologia e reperire la terapia idonea.

cari saluti