hpv  
 
Utente 127XXX
Buonasera, il 27 Maggio ho subito una conizzazione per un Cin1. Durante la conizzazione hanno fatto pure una biopsia e mandata ad analizzare la parte sezionata. Il risultato dell'esame istologico è questo: DESCRIZIONE MACROSCOPICA.
Cono di portio, inviato sezionato, parzialmente orientabile (cm 2,3x1, 5x0,4), si inchiostra il piano di resezione chirurgica e si include tutto in sezioni seriate da 1A ad 1l.
DIAGNOSI.
1A-l) Mucosa eso-endocervicale, parzialmente disepitelizzata, diffusamente flogosata, edematosa e congesta, con aspetti di iper-paracheratosi e coilocitosi (Cin 1) su epitelio metaplatico; margine esocervicale di resezione interessato; margine endocervicale indenne; concomita zona iperplasia di ghiandole endocervicali (prelievo 1D).

Potete gentilmente spiegare in parole semplici il tutto? I margini del pezzo sezionato, sono liberi da cellule anomale? Non capisco poi la frase "parzialmente orientabile". Sono un po' preoccupata. Spero qualcuno riesca a spiegarmi. Vi ringrazio in anticipo. Buona serata.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quando si pratica un trattamento escissionale ( conizzazione) è importante riferire se è stato eseguito con laser, con ansa a radiofrequenza o a lama fredda (bisturi) .
La presenza di un CIN 1 sul margine di resezione non è rilevante dal punto di vista prognostico.
"" margine esocervicale di resezione interessato; margine endocervicale indenne; "" significa che l'operatore ha eseguito l'intervento al limite della lesione vista COLPOSCOPICAMENTE .
SALUTI