Utente 912XXX
salve cari dottori...
vi chiedo consulto su questo argomento credendo di essere poi soddisfatto delle vostre risposte che date ad ognuno di noi...
allora pratico boxe e anche pesi per la massa muscolare...
mi chiedo perchè ogni volta che pratico la mastur. prima d una gara o un allenamento perchè prima di iniziare a gareggiare già m sento stanco?la mia massa muscolare sembra affaticata....vi chiedo informazioni su come mai questo sintomo che sento....il come mai accada...provoca danno alla mia massa muscolare masturbarsi?...in attesa di una vostra risposta vi porgo i miei saluti augurando di portar sempre avanti questo forum...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
dopo un orgasmo ed un'eiaculazione si ha una "scarica" di tipo simpatico con "emissione" di adrenalina e derivati. Questo spiega le successive sensazioni di stanchezza e spossatezza che sono fisiologiche e non prevedono nessun danno alle masse muscolari.
Qualche informazione più dettagliata su questi aspetti della risposta sessuale maschile la può trovare anche leggendo l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
dott. Beretta la ringrazio della cortese risposta datami anche in pochissimi minuti dopo....vi auguro di prestare sempre un buon servizio....cordialmente la saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se posso darle comunque un consiglio, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua giovane età, approfitti di questi "problemi" e non sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
scusi DOTT BERETTA
non ho capitoche intende dirmi con quel modo"problemi"?
i sn ignorante di questa amteria ho kiesto consulto a lei...
non capisco a cosa serve ora fare una visita andrologica se lei mi ha già detto ke la mia massa muscolrare nn ne risente...cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

l'invito a consultare un esperto andrologo che le ho rivolto non è per il problema da lei riferito che non è una patologia e quindi non deve essere "curata".

L'invito che ho rivolto invece, a lei e a tutti i maschi che consultano il nostro sito, è quello di programmare con calma una prima , attenta e completa valutazione andrologica, anche se non si hanno veri "problemi", patologie, cioè malattie, per conoscere in anticipo, come fanno le nostre signore, il medico di riferimento a cui rivolgersi in diretta, non per via telematica, quando invece si ha o si crede di avere un problema serio.

Cioè di consultare un andrologo!

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Utente 912XXX

Iscritto dal 2008
ah ok...comunque dott Beretta...
la ringrazio x la cortese attenzione e cura nel fornire risposte verso noi utenti...
cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,mi sembra di cogliere un sottile vena di ironia nel Suo post di congedo.Leggendo il precedente,inviato nella sezione urologia...,dovra' convenire che l'invito e' sempre lo stesso,cioe' a fare un colloquio esplicativo corredato da una visita,con un esperto andrologo.No sottovaluti,ne' sopravvaluti tae oportunita',in quanto,nella nostra trentennale esperienza,abbiamo incontrato centinaia di casi simili e sappiamo come da un dubbio ne nasce un altro (erezione non al massimo dopo la penetrazione...poi astenia post masturbazione...poi che altro?...) e tutti i dubbi creano poi un disagio sempre maggiore e penalizzante.Per concludere Le dico che il dispendio calorico di una masturbazione e' minore a quello di una rampa di scale...Cordialita'.