Utente 909XXX
Buonasera Dottori, sono una donna di 28 anni e ho un contratto a progetto. Il 7/11/2008 mentre mi recavo a lavoro con la mia macchina sono stata tamponata, mentre ero ferma in coda, da un signore che dopo aver sorpassato mi è venuto addosso abbastanza veloce e mi ha fatto tamponare la macchina che avevo davanti. Sono stata portata al PS con l'ambulanza. Diagnosi (senza avermi toccato o visitato): distorsione del rachide cervicale, contusione alla spalla sinistra. Prognosi di otto giorni con collare cervicale. Il mio datore di lavoro ha inoltrato la pratica all'Inail. Dopo sette giorni il dolore persisteva quindi ho richiesto ed effettuato una visita fisiatrica da cui è emersa una cervicobrachialgia con iporeflesia del radio flesore di six e tendinite del sottoscapolare di sx. Prognosi 20 gg prescrizioni: collare cervicale per altri 8 gg, eco spalla sx , RMN tratto cervicale, laserterapia spalla sx, Tens spalla sx e infrarossi. Con questo certificato mi sono recata all'Inail dove una dottoressa, all'inizio molto diffidente, dopo aver letto il certificato dell'ospedale mi ha dato altri 10gg. Nel frattempo ho effettuato l'eco e la RMN. L'eco ha confermato l'infiammazione del sottoscapolare. Dalla RMN è emerso: protusione focale in sede paramediana sinistra a livello C5-C6 e in minor misura a livello C6-C7 con impegno del tessuto epidurale anteriore.
Ieri sono tornata all'Inail per fare una visita ortopedica. Speravo di poter ottenere delle risposte mediche raccontando i sintomi che stanno comparendo un pò alla volta ma mi hanno guardata male e ho smesso. Devo tornare lì il 18/12. Quello che vi chiedo è: il mio datore di lavoro ora non mista pagando? Mi paga L'Inail ma come? Paga direttamente me? E' possibile stabilire un nesso tra l'incidente e le mie protrusioni e i disturbi che ho ora? Non dico di essere stata sempre bene pèrchè non è vero..m'è venuto il torcicollo e il mal di schiena. Non ho mai fatto lavori manuali in cui dovevo alzare i pesi. Ho portato a termine una gravidanza. Perchè tutti pensano che ci sto marciando?
[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Cara signora

In questa fase è sotto tutela dell'Inail perciò fin quando i colleghi dell'INAIL non la giudicano idonea per l'ttività lavorativa lei non deve fare altro che tutti gli accertamenti e nel contempo curarsi.
Per quanto riguarda il nesso tra incidente e le sue protrusioni e tutti i suoi disturbi correlati. Lei si deve rivolgere a un buon medico-legale di parte.
Sarà lui in base alle lesioni da lei subite e tutti gli accertamenti del caso, estrapolare il nesso e quindi valutare i postumi.



[#2] dopo  
Utente 909XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera Dott.Costa la ringrazio della risposta velocissima.. seguirò il suo consiglio e mi affiderò ad un medico-legale di parte..intanto lunedì vado dal neurologo e a fare l'EMG.
Grazie
[#3] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Cara Signore.

Comunque mi faccia sapere i risultati degli accertamenti e mi tenga aggiornato degli sviluppi della situazione.

Cordialmente,La saluto.