Utente 402XXX
Salve dottori sono un ragazzo di circa 20 anni pratico palestra e ho un collo magro che sforzo facendo esercizi ovviamente. ho notato casualmente che toccandomi il collo e scrutando bene con le dita ,avverto sul lato sinistro del collo un linfonodo piccolo e mobile (ripeto non si evince dalla vista ma da una palpazione molto accurata) . Dall'altra parte del collo ,ovvero sul lato destro , è molto più piccolo e quasi impercettibile rispetto al lato sinistro dove è leggermente più grande. Dovrei preoccuparmi? O farmi controllare ? Credo comunque che in quest'ultimo periodo io stia diventando un po' ipocondriaco. Le ultime analisi le ho fatte esattamente 3 anni fa ,dovrei ripeterle anche se io sto bene e non avverto nulla che non vada ?
Anticipatamente vi ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
ancorchè i linfonodi vadano palpati, e per questo si può rivolgere al suo Curante se non l'ha già fatto, la descrizione che ne fa non suggerisce nulla di grave.
La asimmetria tra dx e sn è del tutto fisiologica.
In quanto agli esami ematochimici: se lei sta bene e conduce una vita sana, io non sono favorevole alle routine ematochimiche fatte senza motivo.
Tuttavia se volesse togliersi il dubbio,dato che dall'ultima sono passati tre anni, a fini esclusivamente "securizzanti" per lei se la faccia prescrivere dal suo curante.
Se vorrà mi potrà postare i risultati.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore e le farò sapere
[#3] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Slave dottore , l'altro giorno sono andato dal medico curante per fare jn controllo su quei linfonodi . Quest'ultimo mi ha consigliato di fare un ecografia e degli esami del sangue perché al tatto gli sembravano leggermente più gonfi. Preoccupato allora mi sonofatto visitare da un'altro medico il quale mi ha controllato in ogni parte del corpo ad alta concentrazione linfonodale ( linguine , ascelle e collo) non riscontrano nulla di strano o preoccupante. Oggi ho effettuato una ecografia e il referto dice testuali parole :"apprezzabile qualche linfonodo di aspetto reattivo flogistico (max 16 mm ) in sede sottomandibolare bilaterale. Tiroide in sede nei limiti morfovolumetrici ad ecostruttura omogenea. Non apprezzabili alterazioni morfovolumetricche ed ecostrutturali delle ghiandole salivari. Trachea in asse. " il radiologo mi ha detto che questi due linfonodi sottomandibolari potrebbero essere infiammati anche a causa di carie mal curate o denti del giudizio (Che in questi giorni effettivamente mi hanno dato dolori ). Lei cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
concordo con l'ecografista.
I linfonodi sottomandibolari sono di frequente riscontro e in genere non clinicamente significativi. Si faccia valutare da un odontoiatra ad excludendum patologie infiammatorie gengivali o carie.
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.