Utente 128XXX
Buonasera mi chiamo Alessia,avrei desiderio di un Vs consulto per quanto riguarda il valore del mio colesterolo improvvisamente alzatosi. Nel 2001, all'età di 24 anni, ho avuto una trombosi venosa profonda per un errore medico ospedaliero dell'ospedale di Roma Santo Spirito dove sono stata operata per appedice. Dopo aver assunto per 2 anni il "sintrom" sono guarita dalla trombosi. Ad oggi, dopo programmate analisi, risultate sempre ok, da circa un anno mi sono accorta che il colesterolo totale mi si è alzato fino a 285. Ho chiesto a vari specialisti del settore ed ho sempre ricevuto esiti diversi, ossia: dieta alimentare, fattore ereditario e per ultimo la cosa che mi hanno detto e che mi preoccupa di più è che una delle cause più probabili è stata la trombosi che ho avuto. Vi ringrazio anticipatamente di una Vs celere risposta.
In fede
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, se solo da poco ha valori alti di colesterolo, non vedo correlazione con la pregressa trombosi. In realtà è giusto dire che l'ipercolesterolemia se non trattata, accelera i processi di arteriosclerosi con progressivo e precoce "invecchiamento" dell'albero arterioso.
Segua un corretto regime alimentare, cui associ una attività fisica aerobica, e vedrà che vi saranno miglioramenti. La terapia farmacologica è data solo se fallisse le prime due opzioni.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
20% attualità
16% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
concordando con quanto espresso dal collega, vista la sua giovane età, sarebbe utile valutare il suo valore di rischio cardiovascolare attraverso lo strumento delle carte del rischio e del punteggio individuale che tiene conto di 6 e 8 parametri rispettivamente.
Ne parli col suo medico curante che le sapra fornire ogni spiegazione.