Utente 915XXX
Caro dottore,sono portatore di angioma dalla nascita. Si tratta di un angioma venoso gigante emifacciale sinistro,esterno,medio,interno,comprendenti lingua e parte orofaringea.Sono ricorso a interventi locali nelle sedi universitarie di chirurgia plastica di Parma ed Udine,con mediocri risultati.Oggi a quasi 50 anni della mia età , soffro di apnee notturne con conseguente uso di c-pap.Alcuni giorni fà,ho sentito,per caso,alla televisione di un vostro collega,che era in grado di ridurre il volume degli angiomi con l'aiuto di.....laser?,ultrasuoni?,microonde?,non sono riuscito a capire.Premetto che la tecnica esclerosante non manca dalle mie "sofferenze",la tecnica delle microsfere non è possibile data la miriade di capillari formati dalla rottura della giugulare sinistra in tre sottogiugulari.Cerco solo di ridurre di un pò l'angioma a livello delle vie respiratorie e sulla lingua. Con fiducia e rispetto porgo distinti saluti .

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Pisacreta
32% attività
0% attualità
12% socialità
ARONA (NO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile signore,
la sua patologia è di difficile trattamento. Esistono centri specializzati. A Milano un chirurgo vascolare di grande competenza nell'ambito di questo tipo di malformazioni è il Prof Raoul Mattassi, Ospedale di Garbagnate Milanese. Penso che da lui avrà sicuramente risposte esaurienti.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 915XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dottore Pisacreta ,la ringrazio per il suo interessamento al mio caso e per l'indirizzo dello specialista. Cordiali saluti.