Utente 185XXX
Salve vorrei chiedere la sopravvivenza del virus HIV ed HCV all' aria aperta dentro gocce di sangue che si vedono nella vita quotidiana. mi viene sempre il terrore quando vedo qualcosa tipo sangue siringhe abbandonate cerotti o fazzoletti sporchi.

Si corrono rischi toccando o calpestando involontariamente queste tracce ematiche per hiv o hcv


Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
non ho capito bene che cosa voglia intendere con:
"la sopravvivenza del virus HIV ed HCV all' aria aperta dentro gocce di sangue che si vedono nella vita quotidiana."
Credo che nella vita quotidiana non si incontrino continuamente gocce o tracce di sangue nè tantomeno le si vada a toccare con le mani.
L'HIV è estremamente labile all'aria aperta, l'HCV in determinate condizioni sopravvive anche 72 ore e fino a 15 gg nel sangue presente nelle siringhe dei tossicodipendenti.
Usualmente comunque già dopo 48 ore il suo potere infettante è molto ridotto.
Ma se lei non tocca o non si punge non si contagia vedendolo.
Si tanquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
esempio: io vivo con i genitori con epatite C capita a volte che si ci possa tagliare, e quindi qualche goccia di sangue anche piccola possa restare su maniglia pavimento ecc..allora la mia domanda era questa se tocco quella goccia involontariamente, avendo una piccola ferita, fino a quante ore puo' infettare?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
16% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve.
Fino a 72 ore. Come gia detto.
A meno che lei non prenda un batuffolo con del disinfettante a base di ammonio quaternario e pulisca la goccia di sangue dalla maniglia.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.