Utente 312XXX

Salve dottori. A seguito di un contatto con sperma che non so se essere stato infetto o no (sperma che è entrato in contatto con il mio membro), ho la fobia di essere stato contagiato da hiv.

La persona è sana a quanto dice, ma io dubito perché conosco i suoi numerosi "contatti" sessuali. una via per il contagio può essere l'uretra? mi posso tranquillizzare?

Ripeto lui dice di aver fatto l'esame elisa e di essere negativo. Sono veramente preoccupatissimo, spero di riuscire a "sopravvivere" dall'ansia all'esame che svolgerò tra un mesetto, i primi di luglio. grazie mille

P.S tra l'altro ho come l'impressione di avere male di gola in questi giorni e i linfonodi della gola un po' ingrossati, cosa che ho pensato potrebbe essere anche una somatizzazione. saluti

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
tutti i pazienti che scrivono in questa sezione dopo pochi giorni dal rapporto a rischio lamenta mal di gola e linfonodi ingrossati.
Puntualmente poi risultano HIV sieronegativi.
Quindi non mi sembra che il suo mal di gola sia da mettere in relazione con quanto avvenuto.
Se ha deciso di fare il test deve farlo HIV I-II di IV generazione a 40 gg dall'accaduto: CHIUNQUE affermi il contrario o avalli tempi più brevi esprime un suo personale parere e si pone in contrasto con le linee guida del Ministero della Salute, dell'ISS e di prestigiosi centri infettivologici internazionali, rispondendone eventualmente da un punto di vista giuridico per imperizia e diffusione di notizie non ufficiali. Il test a 40 gg è anche DEFINITIVO.
In ogni caso il rischio che lei ha corso è realmente molto basso, quindi potrà affrontare l'attesa con tranquillità.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio vivamente
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore volevo farle un ultima domanda per essere tranquillo definitivamente (sempre prima di aver fatto il test elisa). Il contatto è stato tra il glande e lo sperma dell'altra persona con cui ho avuto il rapporto, per questo ho paura che, qualora fosse stato infetto, abbia potuto trovare una via attraverso l'uretra per salire nell'organismo. Spero potrà aiutarmi. grazie..
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
tutto è possibile in questo mondo.
La ragione ci porta a considerare l'evenienza di contagio che lei paventa estremamente remota.
Anche perchè ammesso che lo spema sia penetrato nella fossa navicolare, e li si sia fermato, occorre che la mucosa della parte fosse irritata o lesa, che il partner fosse HIV positivo e quindi con uno sperma con alta carica virale....
Certo un rischio è da mettere in conto ma con giudizio e senza panico.
Del resto quando si hanno rapporti sessuali occasionali con sconosciuti, anche se protetti dal profilattico, va sempre considerato un margine di rischio per quelle MST da cui il profilattico non protegge. Si fa una scelta adulta in piena capacità di intendere e volere.
Perciò viva l'attesa ma senza sconfinare nel panico e aspetti il risultato del test HIV che farà a 40 gg dall'evento a rischio.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
nel caso invece di perdite di liquido trasparente dal pene? a cosa può essere dovuta questa cosa? sto notando oggi di perdere del liquido trasparente..
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Faccia un tampone per Gonorrea (improbabile), Chlamydia spp, Mycoplasma spp. ed Ureaplasma Urealyticum e una urinocoltura con ABG.
Se poi è liquido di Cooper da eccitazione sessuale, non faccia nulla.
Scusi, ma per semplificare tutto perchè non si rivolge ad un ventro per MST della sua Città?
Io via web ho scarso margine di manovra.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio ulteriormente, è stato gentilissimo