Utente 452XXX
Salve ho riscontrato andando in palestra dei fastidi ai gomiti (più sx che dx), mentre lavoravo i bicipiti e facevo panca piana, premesso che suono anche la chitarra, questi fastidi sono passati da essere muscolari a farmi formicolare il mignolo sx, c'è da dire che tra l'altro nella panca piana era come se durante il movimento il tendine del gomito scavallasse dall'osso.. cosi ho smesso di fare determinati esercizi, e ho fatto (forse stupidamente) gli esercizi di stretching del nervo ulnare, adesso la mano non formicola più però in compenso ho perso forza su anulare e mignolo quando suono la chitarra, e la mano si stanca subito, in più piegano il polso (come faceva jimi hendrix per intenderci) il mignolo è chiaramente "tirato" come se fosse più corto tanto da provocarmi una specie di tendinite, se può esservi utile è come se sulla mia mano fosse possibile vedere il nervo ulnare dal palmo, cosa che sulla mano dx non è possibile.. mi chiedo se con il riposo completo (di quanto tempo?) passi o devo per forza ricorrere ad una emg. Ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Marina Faccio
24% attività
8% attualità
0% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2017
Buonasera,
innanzitutto è fondamentale capire se il suo è un problema di origine nervosa o di sovraccarico muscolo-tendineo o entrambi e in che misura si stiano manifestando. Perciò la prima cosa che le consiglio è una visita specialistica, in modo da impostare un trattamento adeguato ed efficace. Inoltre lo specialista valuterà quali esami strumentali saranno da effettuare. Sicuramente il riposo per alcuni giorni la aiuterà, poi riprenda gradualmente la sua attività musicale, registrando i sintomi che prova in relazione alla posizione delle dita e della mano sulla tastiera.
Ci tenga aggiornati.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Grazie della risposta, si diciamo che il problema c'è da ormai 2/3 settimane, ho riposato e poi ho ricominciato a suonare gradualmente, i sintomi diminuivano, ma proprio ieri ho fatto un esercizio per il nervo (consiste in una mossa di arti marziali in pratica).. questo esercizio mi ha fatto scavallare e ritornare il tendine del gomito avanti e indietro proprio come nell'esercizio di panca piana, e caso strano oggi ho riscontrato un fastidio maggiore al nervo, che quasi ritorna a formicolare, magari è proprio questo scavallamento pensavo che può dare fastidio al nervo e lesionarlo o infiammarlo, comunque andrò a fare una visita specialistica e vi farò sapere, ringrazio ancora infinitamente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

probabilmente, quello che "scavalca" non è un tendine ma il nervo ulnare, che subisce degli spostamenti dalla sua sede naturale (doccia epitrocleo-olecranica) nei movimenti rapidi di flesso-estensione del gomito.

Farei una elettromiografia agli arti superiori, che però, probabilmente risulterà nella norma, non avendo lei parestesie (formicolio) a mignolo e anulare.

Buona giornata.
[#4] dopo  
Dr.ssa Marina Faccio
24% attività
8% attualità
0% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2017
Buongiorno,
eviti di eseguire esercizi e di assumere posture del gomito che infastidiscano il nervo ulnare (quello che lei percepisce quando 'scavalla' dalla sua sede anatomica), poichè ciò comporterebbe una maggiore irritazione del nervo e quindi la sintomatologia che ne deriva.
Ci faccia sapere.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera, i sintomi che riporto ad oggi a riposo erano solo : sensazione di debolezza dei muscoli del mignolo e anulare, nervo visibile sulla mano e, noto come se la mano sinistra sia meno gonfia dal punto di vista muscolare rispetto alla dx. Ho riprovato comunque a suonare la chitarra dato che avevo solo questi sintomi pressochè visivi, e il risultato è stato che per fortuna riesco a suonare ancora tutto quello che voglio sulla chitarra, ma comunque noto un affaticamento della mano sx, come se salisse velocemente l'acido lattico ai muscoli della mano, e mentre suono e dopo aver finito di suonare noto un leggero formicolio e una lieve alterazione della sensibilità in corrispondenza del mignolo, intanto sono in lista di attesa per l'emg, grazie ancora delle risposte e buona serata ancora.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
I sintomi da lei riferiti avvalorano una sofferenza della componente motrice (muscolare) del nervo ulnare (muscoli intrinseci della mano).

Aggiorniamoci a dopo l'EMG.
[#7] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera volevo aggiornarvi sullo stato del mio problema, purtroppo sono ancora in attesa per l'elettromiografia dato che ci sono stati dei problemi, comunque mi sono riposato per molti giorni e il formicolio non c'è stato, è ritornato ieri in palestra solo per poche ore dopo aver fatto delle alzate laterali (SENZA piegare il gomito quindi) e ora è sparito. La cosa di cui voglio mettervi al corrente è che in tutto questo, dopo aver fatto delle ricerche per capire il nome di quella specie di tendine, è che al tatto il mio "setto intermuscolare del braccio sinistro" è enormemente più teso ed è la prima cosa che risalta al tatto nella zona sopra al gomito, cosa che non succede nel braccio destro, il mio personal trainer che è anche osteopata pensa si tratti di questo setto che essendo particolarmente teso o dal petto o dalla spalla va a dare fastidio anche al nervo. Volevo sapere il vostro parere dato che sicuramente ne sapete molto di più di lui e me ..
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non possiamo esprimerci senza averla visitata....
[#9] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
allora ho fatto l'elettromiografia ed è tutto nella norma, il neurologo mi ha detto che devo fare fisioterapia e antinfiammatori e magari è un'epicondilite, mentre l'ortopedico da cui ero andato prima dell'elettromiografia mi ha dato le compresse nicetile da prendere una volta al giorno che ancora sto continuando a prendere...
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se c'è una sofferenza nervosa, il Nicetile va preso due volte al giorno, non una.

Non posso dirle io, però, a distanza, se è un problema neurologico o una epicondilite.....
[#11] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera. Vi ringrazio per le risposte sempre tempestive, io nel frattempo ho fatto una visita dal fisiatra che, in assenza di cliniche per fisioterapia ad agosto, mi ha prescritto il Siben e un'anti infiammatorio tipo cerotti keplat, ho finito la cura di siben e successivamente il farmacista al momento dell'acquisto mi ha consigliato il cetilar gel per una serie di motivi e soprattuto perché mi ha spiegato che il keplat serve per delle contusioni mentre il mio problema non era quello. Al momento sto prendendo questo cetilar 2/3 volte al giorno e l'unico vero sintomo che sento, rimane lo stesso.. è questo "tendine" se cosi si può dire nella zona sopra il gomito che viene identificata come setto intermuscolare mediale a quanto pare, sempre teso, allo stesso modo di ormai 3/4 mesi fa, non ho formicoli nelle normali attività quotidiane, mentre quando suono la chitarra come al solito sento come dei pizzicori e formicolii nella parte finale del mignolo, quella che va a colpire la corda e in generale ho la sensazione di avere meno forza nella mano e nel braccio.. ora ho prescritto un'altra visita dall'ortopedico da cui ero andato la prima volta, e speravo di potermi far segnare una RM dal medico di base ma non ci sono riuscito. Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione veramente. Buonasera.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.