prk  
 
Utente 343XXX
Buonasera dottore,
Ho 33 anni e sono miope, - 9 da entrambi gli occhi. Il mio oculista mi ha proposto un intervento prk, dicendomi che è l'unica tecnica che posso affrontare dato lo spessore della mia cornea, il cui esito purtroppo non mi è stato consegnato ( ha controllato con pachidermia durante la visita stessa). La mia miopia in realtà non si è totalmente bloccata, avendo io perso 0, 25 all'anno negli ultimi due anni, ma secondo l'oculista si può considerare ferma perché quella perdita è soltanto dovuta allo spasmo accomodativo. L'impressione che mi ha dato però è che mi volesse vendere l'intervento a tutti i costi, avendomi proposto una data già per la settimana successiva, senza ulteriori indagini diagnostiche. Secondo lei posso fidarmi? È questo l'iter terapeutico di approccio all intervento?
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
SALVE,
normalmente l'intervento prk nasce da una grande motivazione e non è mai scevro da rischi considerando anche l'elevata miopia.
se lei non si sente sicuro procrastini l'intervento.
non si deve mai sentire costretto ad eseguire un intervento ma piuttosto deve essere lei a volerlo fare. deve conoscere inoltre tutti i dettagli del trattamento, il tipo di laser utilizzato e le possibili complicanze.