test  
 
Utente 452XXX
Buongiorno,
Volevo sottopirvi il mio caso. Ho avuto un rapport occasionale con una donna, rapporto orale/vaginale (vaginale circa 5 minuti)
Dopo 30 giorni ho fatto il primo test (HIV rinforzato Chemiluminescenza) risultato negative. Dopo 60 un altro con stesso risultato e a 89 giorni un terzo sempre risultato negativo.
Ho chiesto in reparto e il medico mi ha detto che visto le mie ansie potevo ripetere Il test a 6 mesi. Non ho effetti reputabili al virus, a parte che da qualce giorno (siamo al 125) ho delle piccolo macchie rosse che companiono e scompaiono nel giro di poche ore.
posso considerare il caso chiuso? Il minister da un test a 90 giorni definitive, I 90 giorni sono riportabili a 12 settimane (84 giorni)? Vivo male fonamentalmente dal punto di vista psicologico, mi viene da grattarmi e I miei rapport sociali sono peggiorati a causa di cio'.
Vi ringrazio per la risposta
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il Ministero Della Salute Italiano statuisce che un test HIV I-II di IV generazione e definitivo a 40 gg dal rapporto a rischio.
Se lei a 60 gg e a 89 gg ha fatto altri due test HIV di IV generazione che sono risultati negativi, certamente NON e HIV sieropositivo.
Faccia valutare le macchie rosse da un Infettivologo o da un dermatologo per escludere che abbia una Sifilide in stadio secondario.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno Dottore,

La ringrazio per la solerte risposta. Quindi come le dicevo il test HIV rinforzato metodo chemiluminescenza viene considerate di IV Gen?
Le auguro una buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve.
Non so che cosa intende per test rinforzato.
Forse rinforzato dalla ricerca della p24 (detto anche test combo)
In Italia questa dicitura non è presente.
Se è rinforzato con la p24 è un test di IV generazione.
Ma deve chiedere al laboratorio.
Saluti,
Dott. Caldarola.